Premiata la maestra di Prato che leggeva ai bambini nei parchi

L'insegnante, che a fine lockdown aveva organizzato le letture per i suoi studenti all'aperto, ha ricevuto il riconoscimento "Vivere a #sprecozero", promosso dal Ministero dell'ambiente

Un riconoscimento importante per Francesca Siveri, la maestra di Prato diventata celebere perché alla fine del lockdown aveva organizzato un ciclo di letture all'aperto per i suoi studenti nei parchi della città. L'insegnante ha ricevuto il premio "Vivere a #sprecozero", promosso col Ministero dell'Ambiente, perché con il suo impegno ha restituito "centralità e stimoli ai più piccoli".

Sivieri, durante il lockdown, aveva appunto invitato i suoi studenti, con i loro genitori, a un piccolo ciclo di letture nei prati adottando tutte le precauzioni utili a prevenire il contagio da Coronavirus.
Il premio è stato annunciato dal fondatore della campagna Spreco Zero Andrea Segrè, insieme con il sottosegretario al Ministero dell'Ambiente Roberto Morassut, con la motivazione di "aver messo in atto, attraverso le sue iniziative di lettura e incontro con gli studenti nelle opportune sedi 'open air' della sua città, una straordinaria buona pratica pedagogica, rispettosa delle indicazioni normative legate alle fasi post epidemiche e capace di coinvolgere i giovani studenti e le loro famiglie in un vivacissimo convivio di educazione alla socialità, alla lettura e agli stili di vita salutari".

Ai progetti di sostenibilità messi in campo dall'istituto scolastico della maestra Sivieri - l'istituto comprensivo 'Lorenzo Bartolini' di Vaiano (Prato) - andrà una borsa di studio di 500 euro erogata da Veronica Pivetti, ambasciatrice di buone pratiche 2020 del premio 'Vivere a #sprecozero'. Il riconoscimento sarà consegnato a novembre, a Roma.

01/08/2020