Maglie da golf in fibra di cipresso
Pisa prova a conquistare il mondo

di Simona Bellocci

L'innovazione dell'azienda Wakan protagonista ad Orlando, in Florida, in occasione del PGA Show, la più grande fiera del settore golf a livello internazionale. La presentazione dell'esclusiva maglia profumata, antibatterica e antizanzare proverà a far breccia nel cuore degli atleti americani

Nella loro campagna pubblicitaria e sul loro sito non si vendono solo maglie da golf di alta qualità ma si promuove e si sfrutta anche un prodotto ancor più grande, l'Italia. Wakan, azienda pisana, ha infatti capito il valore dell'abbigliamento "Made in Italy", brand che campeggia vicino ai modelli, alle modelle che indossano particolarissime maglie di golf realizzate in fibra di cipresso. Questa è l'ultima novità di Wakan, azienda nata nel 1999. Inizialmente il team guidato da Luca Falorni, offriva servizi di consulenza fiscale alle associazioni sportive. Poi, la svolta. Nello stesso anno l'attuale amministratore delegato Falorni traghetta per l'isola d'Elba con un appendiabiti e un piccolo stand in occasione di una corsa podistica. Da lì, l'illuminazione e la consapevolezza che il futuro della sua azienda sarebbe stato l'abbigliamento sportivo.

Oggi, l'ultima frontiera è proprio la maglia in fibra di cipresso che l'azienda pisana porterà alla ribalta dell'America in occasione della sessantaduesima edizione del PGA Show di Orlando, in Florida, la più importante fiera del settore a livello mondiale. La Wakan è infatti la prima azienda mondiale ad aver realizzato un capo da golf con questa fibra morbida, ecologica, innovativa, perennemente profumata, antibatterica e antizanzare.  Il tessuto della Polo BIOtech in fibra di cipresso Cipresso - spiega l'azienda -  è oleo repellente e migliora la capacità isotermica attraverso un processo di stabilizzazione con micro capsule PCM (phase change material) che assorbono il calore e lo rilasciano gradualmente con l’effetto di una aumentata termicità.

“E’ un orgoglio per noi arrivare ad Orlando con il nostro marchio Wakàn – spiega Luca Falorni, titolare dell’azienda – A dispetto della nostra giovanissima storia arriviamo al PGA Show con grandi ambizioni presentando prodotti innovativi e qualitativamente degni portatori del loro marchio 100% Made in Italy. Tra i capi d’abbigliamento che più rappresentano questa nostra voglia di investire in innovazione e comfort c’è sicuramente la nostra Polo in fibra di cipresso che presenteremo in esclusiva mondiale proprio nel nostro spazio all’interno del PGA Worldwide Golf Exhibitions. Orlando – conclude Falorni – rappresenta per noi una grande occasione per far conoscere ai golfisti di tutto il mondo la grande qualità di questo nostro brand emergente”.

La Wakan, produce, non solo abbigliamento per il golf ma anche per basket, calcio, orienteering e tempo libero. Una piccola azienda che grazie a ricerca, innovazione e qualità tutta italiana, prova a far crescere il suo nome nel mondo. Un pezzo dell'eccellenza toscana vola quindi da Pisa all'America, dove il golf è uno sport amatissimo, anche dal numero uno degli Stati Uniti, Barack Obama. Così, a piccoli passi, le imprese provano ad alzare la testa dalla crisi. Ripartono dalla qualità tutta italiana. Dal saper fare e da un processo di innovazione e internazionalizzazione indispensabile per tornare a crescere. L'entusiasmo e il coraggio di Falorni insegnano.

 

18/01/2014