TURISMO, 'TOSCANA SPIRITUALE': IL PUNTO ALLA CERTOSA DI CALCI

Certosa di Calci, il 29 novembre convegno sulla Toscana Spirituale.

Convegno il prossimo 29 novembre, con l'obiettivo di aprire una riflessione sulla riscoperta delle radici e delle culture locali grazie ai percorsi della spiritualità 

Si terrà il 29 novembre al Museo di Storia Naturale della Certosa Monumentale di Calci il convegno sulla valorizzazione dei territori e delle comunità, attraverso il patrimonio ecclesiale e dei cammini.

L'evento è organizzato dall'Istituto di Valorizzazione delle Abbazie Storiche della Toscana in collaborazione con il Comune di Calci, Regione Toscana, Conferenza Episcopale Toscana, Anci Toscana, Toscana Promozione Turistica, Toscana Oggi, Federazione Europea Itinerari Storici Culturali e Turistici, Serra International, ed il Museo di Storia Naturale della Certosa.

Nel corso della giornata si alterneranno vari interventi su esperienze di accoglienza, di dialogo interculturale e sullo stato dei cammini e delle abbazie in Toscana.

"Nella splendida cornice della Certosa di Calci – ha spiegato l'assessore toscano al turismo Stefano Ciuoffoprosegue il percorso con la Conferenza Episcopale Toscana che sempre più vogliamo potenziare per valorizzare l'enorme patrimonio ecclesiastico a volte sconosciuto ai più ma di cui è ricco ogni angolo della regione. Luoghi da far conoscere non solo ai turisti ma anche ai toscani stessi che possono ritrovare storia millenaria di gran valore anche per chi non è credente. Il nostro impegno si concretizzerà anche con un Protocollo e con azioni mirate alla comunicazione e fruibilità di questi luoghi, creando sinergia con quanto stiamo già facendo per i Cammini, nati tutti proprio sulle orme della fede e della spiritualità".

Apriranno la giornata - coordinati da Gianni Rossi, direttore di Tv Prato - il sindaco del Comune di Calci Massimiliano Ghimenti, il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, e il presidente di Isvast Paolo Tiezzi Maestri. Interverranno - tra gli altri - don Alessandro Andreini, Comunità di San Leolino e docente di Religious Studies presso la Gonzaga University di Firenze, che porterà l'esperienza della Certosa del Galluzzo, Don Marco Fagotti delegato dal Vescovo di San Miniato per il turismo religioso interverrà sul Parco Culturale Ecclesiale, Dino Angelaccio, presidente di Itria , Itinerari turistico religiosi interculturali ed accessibili, parlerà dell'accessibilità universale come mosaico del dialogo interculturale e volano di una nuova economia del benessere diffuso, Stefano Romagnoli, dirigente Regione Toscana presenterà la nuova legge regionale sui cammini ed il ruolo della Regione nella valorizzazione dei cammini religiosi, Alberto D'Alessandro, presidente Comitato Scientifico Feisct per le esperienze dei cammini come ricerca della spiritualità e coinvolgimento delle comunità. Le conclusioni sono affidate all'assessore Ciuoffo.

 

24/11/2018