Pronti all'impresa: arrivano i nuovi spin off dell'Università di Firenze

Battesimo ufficiale per i progetti più recenti realizzati attraverso l’Incubatore Universitario Fiorentino

Prevenire il rischio idrogeologico in ambito forestale utilizzando droni e sistemi di telerilevamento, aumentare le prestazioni aerodinamiche di componenti per motori aeronautici e macchine industriali attraverso metodi avanzati di progettazione, ottimizzare i tempi di produzione delle aziende del settore moda attraverso un algoritmo capace di considerare anche gli imprevisti legati alla pianificazione.

Sono queste alcune tra le idee e i servizi dei nuovi spinoff dell’Università di Firenze, sei gli ultimi nati "Balance", "Bluebiloba", "Inn-3D", "Kobe Innovation Engineering", "Moca Future Designers", "Morfo Design" - e cinquantatré in tutto le realtà imprenditoriali targate Unifi, a partire dal 2011 - che sono stae presentate nel corso di un incontro che si è svolto allo Student Hotel, dal titolo “Unifi Startup Campus. Start Up e progetti d’impresa anno 2018”.

L’iniziativa ha avuto come protagonisti laureandi, neolaureati, assegnisti e giovani ricercatori dell’Ateneo impegnati lo scorso anno nei percorsi organizzati dall’Incubatore Universitario Fiorentino per trasformare idee innovative in progetti imprenditoriali.

Durante l’incontro hanno trovato spazio le presentazioni di nuove idee imprenditoriali dei laureandi e neo laureati coinvolti nel percorso di training del programma “Impresa Campus” 2018. Una commissione ha premiato la più innovativa tra le proposte che è stata quella presentata da “Dna Blocks” un team di biologi molecolari dell’Ateneo fiorentino. Il progetto consiste in una piattaforma dove poter assemblare su misura frammenti di DNA, come fossero blocchi di lego, così da rispondere alle esigenze di ricercatori impegnati nello studio di differenti malattie genetiche. Nel corso dell’evento sono stati illustrati anche i progetti di impresa entrati nel 15° e 16° ciclo di preincubazione.

28/02/2019