UNIVERSITÀ E SALUTE: DA PISA ARRIVA IL BRACCIALETTO CHE CURA L’INSONNIA

Università e salute: da Pisa arriva il braccialetto che cura l’insonnia

Un’azienda spin off dell’Ateneo crea “Dormi”, un servizio di monitoraggio del sonno pensato per migliorare le ore di riposo

SleepActa, un’azienda spin off dell’Università di Pisa, ha realizzato ‘Dormi’, un servizio ideato per le farmacie che consiste in un sistema di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, che impiega comodi braccialetti sensorizzati e che grazie a un algoritmo, basato su reti neurali artificiali, è in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti già usati dagli appassionati di fitness. Il farmacista deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server SleepActa e ottenere così il referto via mail in pochi minuti.

La nostra idea - sottolinea l’amministratore delegato di SleepActa, Ugo Faraguna - nasce dalla necessità di sviluppare un esame poco invasivo e sostenibile, in grado di descrivere e rendere oggettivamente misurabili le caratteristiche del sonno e delle sue frammentazioni, tipiche di alcune forme di insonnia. Abbiamo rivoluzionato il vecchio esame actigrafico, aggiornandolo al 2018 dimostrando però che molti di questi apparecchi, e le relative piattaforme dei produttori che ne analizzano i dati, sono imprecisi nel valutare il sonno. Solo con l’abbinamento al braccialetto del nostro algoritmo validato, basato su reti neurali artificiali, la misurazione del sonno diventa accurata e utile per studiarlo con cura”.

Il nuovo servizio 'Dormi' sarà disponibile da lunedì 21 maggio nella farmacia delle Caldine, a Fiesole (Firenze), dove il paziente sarà seguito da farmacisti formati da SleepActa per la gestione di questo sistema innovativo.

21/05/2018