Attualità/

Andrea Lanfri conquista l’Everest e porta la Toscana sul tetto del mondo. A lui va il premio del Consiglio regionale

Ven 29 Luglio, 2022

Andrea Lanfri, 35 anni, alpinista lucchese è l’uomo delle imprese straordinarie. E’ il primo e unico atleta pluriamputato al mondo ad aver raggiunto lo scorso 13 maggio la vetta più elevata del pianeta: l’Everest.

Il Consiglio regionale della Toscana ha voluto riconoscere e premiare i suoi successi sportivi, ringraziandolo per aver portato la Toscana sul tetto del mondo. Sono ben 8849 i metri di altitudine massima raggiunta da Lanfri sull’Everest, e anche se possono impressionare, non sono solo questi i suoi numeri da capogiro.

Tredici medaglie internazionali vinte, Dodici paia di protesi consumate e 10mila chilometri percorsi in bicicletta sulle strade del mondo. Numeri che raccontano di un campione non solo sportivo, perché ad Andrea Lanfri nel 2015, a causa di una meningite fulminante con sepsi meningococcica, sono state amputate tutte e due le gambe sotto il ginocchio e sette dita delle mani. Ma il sogno della vita, raggiungere la cima più alta del mondo è sempre stato più forte delle difficoltà per Andrea, che non ha mai smesso di crederci e di lavorare con determinazione.

Andrea Lanfri è un vero ambasciatore della Toscana nel mondo, amato non solo dalla sua Capannori ma tante persone che negli anni lo hanno sostenuto con affetto e solidarietà. Le sue imprese sportive hanno dello straordinario, tanto da riscrivere il concetto di limite. E non sono finite: il campione lucchese è alla vigilia di una nuova avventura, il 15 agosto partirà alla volta del Kilimagiaro.

Per approfondire: www.intoscana.it