Cultura/

Christine Von Borries racconta il suo romanzo giallo tutto al femminile

All’ombra del Duomo, di fronte alla libreria Il Libraccio, Christine Von Borries è la protagonista del secondo appuntamento della rassegna “Aspettando la città dei lettori”, rassegna che anticipa la terza edizione del festival. Ambientato in una Firenze elegante ed altolocata “Le unghie rosse di Alina” edito da Giunti, è un romando noir, nel quale ritroviamo Valeria Erika Giulia e Monica le quattro amiche che abbiamo imparato a conoscere in un altro successo di Christine, “A noi donne basta uno sguardo”. Pubblico Ministero e autrice Christine Von Borries torna con un altro mistero da risolvere di un ciclo corale, tutto al femminile, che di volta in volta tratta argomenti di grande attualità. In “Le unghie rosse di Alina” il tema centrale è l’inseminazione eterologa, un argomento molto delicato sempre più al centro del dibattito a volte anche al centro della cronaca a causa di persone senza scrupoli che si approfittano del desiderio più puro per una donna, quello della maternità.