Ambiente/ Mobilità sostenibile

In volo alla scoperta della Ciclovia dell’Arno

Asse portante del sistema della rete ciclabile regionale, il 58% del sistema integrato Ciclopista dell’Arno-Sentiero della Bonifica è percorribile in completa sicurezza

Quattrocento chilometri, 57 comuni, 3 province e la Città Metropolitana di Firenze: il sistema integrato sentiero della Bonifica- Ciclovia dell’Arno rappresenta l’asse principale della mobilità dolce della nostra Regione. Attorno ad esso sta nascendo un nuovo modo di scoprire il territorio, più lento, più sostenibile, più attento ai dettagli che si celano tra i borghi, i boschi e le colline della nostra splendida regione.

Dal 2014, ovvero da quando la Ciclovia dell’Arno fu inserita nel PRIIM, (piano regionale integrato delle infrastrutture e della mobilità), documento programmatico regionale che ne ha permesso lo sviluppo, la Regione Toscana ha messo a bilancio oltre 60 milioni di euro per interventi sulla mobilità ciclabile sull’intero territorio, promuovendo investimenti complessivi per quasi 90 milioni di euro, grazie alle compartecipazioni degli enti coinvolti.

Attualmente il 58% del sistema integrato Ciclopista dell’Arno- Sentiero della Bonifica è percorribile in completa sicurezza, mentre la restante metà è in fase di realizzazione o di progettazione da parte degli Enti locali, secondo quanto previsto da accordi specifici sottoscritti da Regione e Enti territorialmente competenti.