Innovazione/ Invest in Tuscany

Ineos, la plastica può essere green

Nello stabilimento di Rosignano è nato Recycl-IN, un prodotto che contiene il 30% di materiale riciclato

Lun 25 Gennaio, 2021

Ineos, leader mondiale nel settore dei polimeri della chimica per l’industria, ha testa testa inglese e quartier generale in Svizzera, ma è nello stabilimento di Rosignano (Livorno) che si produce la polietilene ad alta intensità (HDPE). Il mercato principale è quello dei tappi per le bottiglie (55% della produzione), ma l’HDPE può essere impiegato negli usi più svariati, dai cavi ai tessuti, dalle cartucce ai flaconi per igienizzanti. La sede toscana è anche l’unica del gruppo che ospita il reparto Ricerca e Sviluppo dell’azienda. Ed è qui che è nato Recycl-IN, prodotto che rappresenta il risultato della ricerca per la creazione di un’economia circolare.

Alla vista si presenta come un comune granulo di plastica, ma contiene almeno il 30% di prodotto riciclato, addizionato da polimeri ad alte performance sviluppati, studiati e prodotti proprio nell’impianto di Rosignano. L’obiettivo è quello di far crescere la percentuale di prodotto riciclato, mantenendo le stesse caratteristiche del prodotto originale. Un sistema in grado di allungare la vita alla plastica potenzialmente all’infinito.