Storie/

Accènti Intoscana: il format video che racconta le storie di Giovanisì

La prima puntata della rubrica dedicata ai ragazzi e alle ragazze che hanno beneficiato del progetto della Regione Toscana

Ven 5 Febbraio, 2021

Prende il via con gli allievi del corso per tecnici del restauro Fresco la prima puntata di “Accènti Intoscana”, le storie possibili di Giovanisì, il nuovo format video realizzato da Fondazione Sistema Toscana per raccontare le opportunità del progetto della Regione Toscana per l’autonomia delle nuove generazioni, attraverso le testimonianze d

Il percorso formativo ha come obiettivo quello di sviluppare figure professionali altamente qualificate per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio storico artistico e architettonico della Toscana.

Il corso, gratuito perché finanziato dalla Regione Toscana con le risorse del Por Fse 2014/2020, rientra nell’ambito di Giovanisì e prevede 2700 ore di aula di cui 810 di tirocinio, è organizzato da un partenariato di agenzie formative, università e imprese, che ha come capofila la Scuola professionale edile e CPT di Firenze.

Gli allievi hanno lavorato in restauri importanti, dal cantiere dentro il Duomo di Fiesole allestito intorno agli affreschi del 1500, a quello dentro Palazzo Piccolomini a Siena, e ora sono impegnati all’interno della Villa Medicea della Petraia, a Firenze, nel restauro degli affreschi della loggia sopra il salone delle feste.

Giovanisì, nato nel 2011, ha dato infatti a oltre 365mila ragazzi e ragazze opportunità legate al diritto allo studio e alla formazione, al sostegno a percorsi per l’inserimento nel mondo del lavoro e alla facilitazione per l’avvio di start up.