Industria 4.0: un bando da 10 milioni per Distretto rurale Toscana sud

In arrivo ad aprile il finanziamento della Regione per le imprese che vogliono investire in ricerca e sviluppo industriale

In arrivo un bando da 10 milioni di euro per le imprese del Distretto rurale Toscana sud. La misura della Regione uscirà a metà aprile e potrà contare su 5 milioni per sostenere gli investimenti in ricerca e sviluppo industriale, ed in particolare quelli coerenti con la strategia Industria 4.0, mentre altri 5 milioni arriveranno sotto forma di fondo rotativo per la concessione di prestiti con procedura a sportello per investimenti coerenti con le priorità tecnologiche della RIS 3 e premialità per Industria 4.0.

"Con questi 10 milioni - afferma l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo - vogliamo stimolare la domanda di investimento sulle priorità in grado di costituire un vantaggio competitivo durevole, che consenta al sistema produttivo del Distretto rurale della Toscana del Sud di adattarsi ai continui cambiamenti del sistema economico e dei mercati internazionali".
A queste risorse si aggiungono altri 5 milioni destinati alla produzione e trasformazione dei prodotti agricoli, portando a 15 milioni il totale disponibile per l'intero Distretto.

Per quanto riguardo i beneficiari, potranno partecipare le imprese operanti in tutti i settori economici. L'aiuto verrà concesso nella forma del contributo in conto capitale a fondo perduto ed il valore massimo (in percentuale rispetto al costo ammissibile) dipenderà dalla dimensione: micro e piccola impresa 40%, media 30%, grande 20%. Nel caso di progetti coerenti con la strategia Industria 4.0 l'aiuto viene aumentato del 5%.

11/03/2019