Internet Festival: gli appuntamenti di domenica 13 ottobre

Gran finale dell'evento dedicato al mondo della rete e del digitale. Attesi a Pisa il futurologo Gerd Leonhard, lo scrittore di fantascienza Bruce Sterling e il segretario alla comunicazione personale di Papa Francesco, Monsignor Lucio Adriàn Ruiz

Lo scontro tra tecnologia e umanità col futurologo Gerd Leonhard e il padre del genere letterario steampunk Bruce Sterling; l’intervento del segretario personale alla comunicazione di Papa Francesco, Monsignor Lucio Adriàn Ruiz; la webstar Valeria Vedovatti e il ruolo del digitale nel calcio con l’allenatore della squadra femminile della Fiorentina Antonio Cincotta e il giornalista Massimo Fini: sono solo alcuni tra i protagonisti e i temi al centro di domenica 13 ottobre, giornata conclusiva di Internet Festival, da 9 anni tra gli eventi principali in Italia per fare il punto sulla Rete e sugli ecosistemi digitali.

La mattina si apre con “Quanto è umano lei?”, incontro dedicato all’interazione tra uomo, donna e macchina; tra i protagonisti, il futurologo Gerd Leonhard, che parlerà dello scontro sempre più evidente tra tecnologia e umanità, e lo scrittore di fantascienza Bruce Sterling, con uno speech dal titolo “Ho visto il Futuro”. Ad affiancarli il fisico Enrico Prati, l’esperta di Big Data Fosca Giannotti, e la filosofa Barbara Henry. Modera Diletta Parlangeli (Centro Congressi Le Benedettine, ore 10.30).

Grande attesa per l’intervista a Monsignor Lucio Adriàn Ruiz, segretario personale alla comunicazione di Papa Francesco, condotta da Mario Tedeschini Lalli. Un’occasione unica per conoscere il punto di vista del Vaticano sull’utilizzo delle Reti digitali (Centro Congressi Le Benedettine, ore 15).

Nel pomeriggio, riflettori puntati sul rapporto tra sport e tecnologia, con un focus sul tema del rispetto delle regole. A parlarne, nel panel “L’arbitro è digitale” condotto dal giornalista Giuseppe Smorto, esperti del settore come l’ex calciatrice Katia Serra, l’allenatore del Fiorentina Women’s Football Club Antonio Cincotta, il giornalista Massimo Fini, autore del libro Storia reazionaria del calcio, l’ex rugbista Carlo Damasco e il giornalista sportivo Filippo Grassia (Scuola Normale Superiore, ore 15-18).

Proseguono gli appuntamenti con le stelle del web: al Cinema Lumière Valeria Vedovatti, YouTuber da centinaia di migliaia di visualizzazioni, presenta il libro Come stai?, vero e proprio “fotoromanzo ai tempi di Instagram”. Al termine dell’incontro firmacopie dell’autrice (ore 11.30)

Alle Manifatture Digitali Cinema proseguono gli eventi della sezione Gusto Digitale: alle 17.30, focus sull’impatto dei Big Data sull’alimentazione, nell’incontro “L’intelligenza artificiale approda in cucina” con Barbara Berti e Alessandro Di Stefano (Presago Analytics), Raffaele Perego (HPC Lab), Davide Sparpaglia (NutriHome); seguiranno la degustazione di vini dell’azienda Tenuta Il Palazzo e “Frigorifero Mon Amour”, reading che prende le mosse dall’omonimo libro di Andrea Serra, con Barbara Sgarzi affiancata dallo chef Fabio Mendolicchio (evento gratuito su prenotazione, ore 19).

Da non perdere, anche “Ambiente e innovazione: l’interazione necessaria”, discussione a più voci su come mitigare l’impatto della vita umana sul pianeta con lo scienziato Antonello Pasini, l’epistemologa Elena Gagliasso, l’ingegnere biomedico Marcello Calisti, la ricercatrice Monica Zoppè e l’assessore regionale alla presidenza della Regione Toscana Vittorio Bugli (Scuola Normale Superiore, ore 15).

Al Cinema Arsenale in programma la proiezione di "Segnale d'Allarme-La mia Battaglia VR", trasposizione in realtà virtuale dello spettacolo La mia Battaglia di Elio Germano. A disposizione del pubblico 60 visori in grado di coinvolgere gli spettatori in un crescendo di grottesche e imprevedibili situazioni. Al termine delle proiezioni (previste alle ore 11, 15.30, e 18.30) Elio Germano si collegherà in video conferenza per interagire con la sala, mentre alle 17 è previsto l’incontro con Omar Rashid, il curatore della trasposizione. Alle ore 20, proiezione del cortometraggio Happy birthday, il primo progetto transmediale realizzato da Rai Cinema, e incontro con protagonisti e produttori Jenny De Nucci, Gennaro Coppola e Carlo Rodomonti.

Alle Officine Garibaldi, ultimi appuntamenti a cura di Registro.it e Il Post dedicati all’evoluzione della Rete. Alle 17.30, lo scrittore Paolo Nori, del Primo Tecnologo dell’IIT (Cnr), interviene su “L’italiano che parliamo”. Alle 18.15, Anna Vaccarelli, del Registro .it e del Cnr-Iit, dialoga con Sofri, assieme a Monica Nardis curatrice dell’indagine commissionata da Registro .it, su “Cosa fanno i giovani su internet”. La ricerca statistica ha indagato l’orientamento e la percezione del digitale e dei nomi a dominio targati “.it” di giovani dai 16 ai 25 anni. La giornata si chiude con l’intervista di Sofri ai The Jackal, videomaker da milioni di visualizzazioni, protagonisti della rete ormai da anni con le loro produzioni. A MixArt, invece, si chiuderà la “IF Game Jam Rulez”, l’hackaton dedicato alla creazione di videogame, che sarà possibile provare in prima persona nello showcase successivo (ore 15-19).

Spazio alla musica al Lumiére con “Dal rap al trap: trent’anni di (altra) musica italiana”, un viaggio nella storia dell'hip-hop in Italia, attraverso la voce di uno dei suoi protagonisti: il producer e beatmaker Iceone, intervistato dal critico musicale Damir Ivic (ore 16). Al termine, Iceone salirà sul palco insieme ai musicisti del collettivo pisano Family Conflict per un hip hop jam showcase. A seguire, un inedito “Flash Mob Party Bag”, sempre con la Family Conflict crew, con destinazione Logge dei Banchi per il gran finale di IF2019, in programma “La poesia del gioco che ‘crasha’”, evento a cura di Declar: sulle pareti dell’edificio storico delle Logge un sorprendente videomapping a tema ludico “sconvolgerà” le architetture classiche e giocherà con forme e colori insieme al pubblico (ore 19.30).

12/10/2019