I love Lego: un milione di mattoncini e città in miniatura a Follonica

Fino al 20 settembre in mostra alla Fonderia Leopolda i mondi miniaturizzati costruiti con i celebri mattoncini, dalle avventure dei pirati all'antica Roma

Oltre un milione di mattoncini assemblabili arrivano in Maremma per "I love Lego", la rassegna dedicata al celebre gioco amato da grandi e piccini. A Follonica i Lego sono stati utilizzati per comporre in miniatura miniatura città moderne e monumenti antichi, per oltre 100 metri quadrati di fantastici scenari riprodotti.
La mostra, in corso fino al 20 settembre, è allestita alla Fonderia Leopolda e viene prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia in collaborazione con RomaBrick, uno dei lug (altro modo d'indicare i mattoncini) più antichi d'Europa.

Qui si possono così ammirare - e magari ispirarsi per rifarli a casa propria - i diversi mondi in miniatura che occupano decine di metri quadrati di esposizione. Si va dalla città contemporanea ideale alle avventure leggendarie dei pirati, dai paesaggi medievali agli splendori dell'antica Roma fino alla conquista dello spazio. Tutti sono stati minuziosamente progettati e costruiti da RomaBrick attraverso oltre un milione di moduli Lego e ogni mondo contiene elementi dinamici, sistemi di automazione e di illuminazione.

RomaBrick, costola dell'associazione nazionale di amanti Lego, pone al centro dell'obiettivo il lavoro di squadra ed è grazie alla collaborazione di tutti i suoi iscritti che riesce a creare ambienti tra i più grandi che si possano vedere nel mondo. Ogni singola parte delle installazioni in mostra è frutto di una progettazione collettiva e assolutamente originale: ogni edificio, strada, mezzo o piazza viene concepita da un team che vanta la presenza di numerosi architetti e ingegneri.

29/08/2019