Premio letterario Francigena: vince la giovanissima Ludovica Zenti

Sul podio il racconto della tredicenne fiorentina 'L'albero della grande strada bianca'

E' stato assegnato ieri a Pontremoli il premio per la sezione “under 25” di: “Intanto parto. Racconti e parole in cammino”, il concorso letterario per raccontare il viaggio lungo la Via Francigena e i cammini, promosso dalla Casa Editrice Betti in collaborazione con l’Associazione Europea delle Vie Francigene e la Regione Toscana, iniziativa realizzata anche grazie al contributo dei comuni capofila della Via Francigena in Toscana (Pontremoli, Lucca, Fucecchio, Siena), in rappresentanza di tutti e 39 i Comuni. 

Si è aggiudicato il primo posto: "L'albero della grande strada bianca" di Ludovica Zenti, fiorentina, di soli 13 anni. Un racconto premiato dalla giuria per la capacità di collegare la natura fisica alla natura dell'anima. Un punto di vista originale, quello di un albero secolare, una grande quercia, che riporta il lettore a riflettere sul tempo che passa e le relazioni umane.

Al secondo posto si è piazzato: "Il viaggio più bello della mia vita" di Giada Occhipinti per la capacità di raccontare il senso intimo del viaggio collegandolo alle tradizioni familiari, alla letteratura e alla storia. 

Il terzo gradino del podio va a: "Adesso è un buongiorno" di Giuli Frullini per la sua capacità di dimostrare il potere di trasformazione del viaggio. 

'E' stato bellissimo vedere volti giovani, anzi giovanissimi, ritirare il premio - ha commentato l'editore Luca Betti - c’è bisogno di leggere in Italia, e questi giovanissimi non solo lo fanno, ma scrivono. Un antidoto contro l’ignoranza dilagante di questo momento storico."

Menzioni Speciali sono state assegnate a  “La via della speranza” di Rosa Piccolo, “Risorgo come il sole all'indomani” di Isabella Cerasuolo, “Passo dopo passo” di Alessia Delre, “Perché cammini? Ascolta il tuo cuore” di Massimo Casale, “Il viaggio di Hélène, una donna medioevale lungo la via Francigena” di Silvia Colligiani, “Il cammino mortale” di Yassmine Mourabiti, “Uno strano pomeriggio” di Letizia Grasso, “Fatevi Portare dal vento” di Niccolò Paolino.

 

 

18/05/2019