Attualità/

Musica: il Lucca Summer Festival non si farà, rimandato tutto al 2022

Riconfermati per l’edizione 2022 John Legend, Ben Harper, Brunori Sas e Nick Mason. Nel 2023 dovrebbe suonare Céline Dion, mentre non hanno ancora una data i concerti di Liam Gallagher e Paolo Conte

Lucca Summer

Salta l’edizione 2021 del Lucca Summer festival. La decisione definitiva del promoter Mimmo D’Alessandro di sospendere l’edizione che era programmata per settembre arriva dopo la sofferta attesa di ottenere dalla Regione Toscana la deroga dei 6mila spettatori per una rassegna da svolgersi sugli spalti delle mura di Lucca. Deroga che ad oggi non è arrivata.

Per questo, visto anche lo stop subito nell’estate del 2020, nelle ultime settimane era stata presa in considerazione l’opzione di svolgere un ‘mini festival’ nel centro storico di Lucca. Ma anche questa soluzione si è rivelata complicata. Impossibile pensare di tenere impegnati gli artisti senza certezze.

Un problema di impedimenti, spiega D’Alessandro: Questa è una decisione difficile e dolorosa, ma a questo punto non vorrei una edizione raffazzonata intaccare il successo del brand. Torneremo con il botto sulla scena nel 2022.

“Il problema è di natura burocratica – ha commentato l’assessore alla cultura di Lucca Stefano Ragghianti -, il Comune di Lucca ha fatto il possibile per cercare di salvare la manifestazione”.

Gli artisti che sono stati riconfermati per l’edizione 2022 sono per ora: John Legend, Ben Harper, Brunori Sas e Nick Mason. Nel 2023 dovrebbe suonare Céline Dion, mentre non hanno ancora una data i concerti di Liam Gallagher e Paolo Conte.

I più popolari su intoscana