Vino: 800 etichette a Lucca per l'Anteprima della Costa Toscana

Il 4 e 5 maggio al Real Collegio torna la più grande rassegna enologica della costa toscana: protagonisti Sassicaia e Bordeaux

Torna sabato 4 e domenica 5 maggio al Real Collegio di Lucca l'Anteprima vini della Costa Toscana, la più grande rassegna enologica della costa toscana con oltre 800 etichette e 100 viticoltori. Come ormai da tradizione, non mancheranno i laboratori e le master class grazie ai quali sarà possibile approfondire alcune particolari tipologie di vini.

Tra orizzontali e verticali quest'anno i protagonisti saranno i vini che hanno reso la Toscana famosa nel mondo, a partire dal Sassicaia, e, per l'estero, i vini nobili francesi con il Bourdeaux. Nelle verticali invece sarà possibile apprezzare le produzioni delle tenute di Ghizzano e di Capezzana. A condurre i laboratori saranno giornalisti e produttori che, supportati dalla professionalità dei sommelier Fisar, accompagneranno i partecipanti in un viaggio all'insegna del gusto.

"I laboratori sono diventati ormai parte integrante di Anteprima Vini - spiega la presidente dell'associazione Grandi Cru della Costa Toscana Ginevra Venerosi Pesciolini, alla guida della Tenuta di Ghizzano - la costa toscana è la zona più giovane per le produzioni di vini di qualità, però sta dimostrando un grande valore e soprattutto una grande espansione e una grande crescita per il futuro."

Focus speciale sulla vendemmia 2015, con un'orizzontale davvero speciale, proprio per il valore di quell'annata. Il Sassicaia 2015, infatti, è stato eletto vino dell'anno nel mondo da Wine Spectator: la degustazione partiràda questa bottiglia per legarsi altre produzioni di costa, a partire da Bolgheri, ma anche area grossetana, pisana e lucchese, per capire come si sono comportati i vini quello stesso anno. 

13/04/2019