Musica/

Il Rock Contest sarà il primo concorso online: la sfida delle band visibile in tutta Italia

Da lunedì 9 novembre al 21 dicembre torna la sfida delle band e degli artisti emergenti in un formato tutto online con tante sorprese e ospiti speciali

Rock Contest

Lunedì 9 novembre prende il via la 32esima edizione del Rock Contest che a causa della pandemia di Covid-19 sarà totalmente online con la “Computer Age Edition“. Il Rock Contest è il concorso aperto a tutti i generi musicali nato a Firenze e dedicato alle band e agli artisti emergenti che ha visto gli esordi di musicisti del calibro di Offlaga Disco Pax, Manitoba, Roy Paci, Irene Grandi, musicisti dei Subsonica e della Bandabardò, King Of The Opera, Ros, The Street Clerks e moltissimi altri.

“Quest’anno avevamo delle preoccupazioni per quanto riguarda la partecipazione dei gruppi che sono abituati ad esibirsi dal vivo, – ha raccontato Marco Imponente di Controradio – ma siamo rimasti molto sorpresi, perchè i numeri (600 iscrizioni circa) sono gli stessi degli anni precedenti. Questo è il sintomo del fatto che la voglia di suonare ed esibirsi è davvero fortissima. La situazione dello spettacolo dal vivo è drammatica, in questa fase vogliamo essere positivi, sperimentando una nuova formula. Con l’online si superano le mura del luogo del concerto, trasmettendo sui social arriveremo a decine di migliaia di spettatori in tutta Italia, una cosa impensabile per un concerto in presenza. Se l’esperimento sarà positivo stiamo pensando di replicarlo anche il prossimo anno. Potremo cioè fare un’edizione dal vivo a cui affiancare anche una versione online che sviluppa esponenzialmente l’audience del concorso.”

Un’edizione totalmente nuova

L’edizione 2020 si rinnova totalmente non potendo dare spazio a concerti in presenza secondo le norme dell’ultimo Dpcm. Sono state selezionate 30 band a cui è stato chiesto di realizzare un video. Dal 9 novembre ogni lunedì alle 21 andrà in onda sui social network una puntata del Rock Contest. Ogni lunedì si esibiranno sei band in gara più ospiti e sorprese. In questo format saranno selezionate cinque band che si sfideranno nella ‘finale’ più un gruppo o artista che sarà ripescato tra gli eliminati. Si terranno poi altre due puntate – semifinali e una puntata finale con contenuti speciali e il meglio delle esibizioni precedenti. Tra gli ospiti delle puntate: Erriquez e Finaz della Bandabardò, Ginevra di Marco e Francesco Magnelli, Emma Nolde (scoperta del Rock Contest 2019), Elia Rinaldi in arte Nervi e infine Andrea Mastropietro, in arte L’Albero.

“Le limitazioni dovute al Coronavirus hanno fortemente limitato l’attività dei musicisti professionisti. – ha dichiarato Giuseppe Barone direttore artistico del Rock Contest- I non professionisti, gli esordienti che sono l’humus della creatività hanno visto la loro attività completamente azzerata perchè è impossibile esibirsi dal vivo. Non c’è modo per chi non è conosciuto di farsi conoscere. Noi abbiamo ‘giocato’ con loro tramite una sfida che abbiamo lanciato alle 30 band che abbiamo selezionato. Abbiamo chiesto loro di produrre un video e il risultato è sorprendente. I gruppi hanno prodotto, hanno lavorato e questo materiale merita di essere esposto. La tecnologia, internet, l’online è l’acqua in cui le nuove generazioni vivono. Le dinamiche di X-Factor ci sono totalmente estranee, – ha proseguito – la nostra modalità non è emotiva, noi valutiamo la musica, non raccontiamo la ‘storia’ come si fa nei reality. E’ un altro paradigma, non c’è drammatizzazione o emotività, c’è una finestra per i giovani per farsi sentire”.

Come si vota?

Le puntate dal 9 novembre fino al 21 dicembre saranno visibili sulla piattaforma EDO (Eventi digitali online) e sui canali Facebook del Rock Contest, di Controradio, di Rockit e su Giovanisì della Regione Toscana. Il video resta in rete per i due giorni successivi e sarà possibile votare online fino a mercoledì. Si vota sul sito del Rock Contest in una pagina apposita con i gruppi. La votazione online come accadeva anche negli altri anni sarà mixata poi col voto della giuria specializzata. 

Cosa cambia rispetto alle edizioni precedenti?

“Manca la birra in mano e chiacchierare con quello accanto, manca la condivisione, – ha dichiarato Marco Imponente – ma siamo in una situazione in cui non dobbiamo condividere niente. Noi abbiamo fatto tutto quello che era possibile con le condizioni date, il nostro formato è dal vivo. All’inizio l’ipotesi più ottimistica era riuscire a fare una finale senza pubblico, solo con i gruppi, una forma ibrida tra l’online e in presenza. Ma per adesso contando il fatto che i gruppi vengono da tutta Italia questo non è possibile perchè non tutti i gruppi possono spostarsi dalle loro regioni. Quindi sarà tutto online con tante sorprese.”

Bernard Dika, consigliere della Regione Toscana ha dichiarato: “La Toscana è la prima regione in Italia a fare un contest tutto online. Noi crediamo che in Toscana possano nascere talenti che debbano essere conosciuti nel mondo. La Toscana può essere famosa non solo per i suoi grandi della storia come Leonardo, Puccini, Galileo. Ci sono talenti che spesso restano nascosti perchè mancano spazi e strumenti, noi vogliamo crearli. La Regione spenderà risorse per i giovani che sono non solo il futuro del paese ma già il presente. Non dobbiamo nascondere le difficoltà e le paure di una generazione ma condividerle e trovare delle soluzioni.”

Ecco tutte le band in gara

Alla Computer Age Edition del Rock Contest parteciperanno: Aida (da Firenze), Allen (Vicenza), Anders (Firenze), Atlas Palace (Barletta), Bob and the Apple (Parigi, Londra e Berlino), Caterina (Bologna), Damico (Sicilia), Djstivo (Ferrara), Elise Duchemin (Firenze), Filtermat (Toscana), Gionata (Lucca, Milano), Gaube (Grosseto), Hurricane (Milano, Londra), Jester Society (Brescia), Labissodeigiorniavenire (Roma), Malva (Firenze), Mömi (Perugia), Nuvola (Roma), Quiet Pig (Prato), PNG – Personaggi Non Giocanti (Firenze), Prophectical (Firenze), Rooms By The Sea (Firenze), Rugo (Lucca), Souvlaki (Brescia), Stramare (Torino), The Mushrooms (Napoli), Tuesday’s Cokroaches (Lucca), Underlou (Bologna), Washita (Firenze), Wicked Expectation (Torino).

I più popolari su intoscana