La street art a Fiesole con ‘I feel so’: musica, laboratori, live painting

Sabato 4 maggio Fiesole apre le sue porte all’arte contemporanea con tanti eventi e l’inaugurazione dell’opera murale realizzata dal writer ZED1

Famosa in tutto il mondo per il suo patrimonio storico, per l’arte classica e per i suoi splendidi paesaggi, Fiesole si veste di nuovi colori e accoglie per la prima volta sabato 4 maggio in piazza Mino da Fiesole, Fiesole I Feel So, un evento di Street Art promosso dal Comune di Fiesole e dalla Fondazione Primo Conti, in collaborazione con l’Istituto Europeo di Design di Firenze.

L'evento nasce per raccontare Fiesole in maniera inedita. Un progetto – la cui idea iniziale è nata dai giovani partecipanti al progetto “Museo? I don’t like” e da ex studenti di IED Firenze - che propone un nuovo modo di vivere la città, di ideare connessioni tra arte classica e contemporanea, di creare stimoli e luoghi di confronto, soprattutto fra i più giovani. Dall’anagramma della città che esso rappresenta, Fiesole I Feel So è un invito a sentire Fiesole attraverso l’arte, la musica e la creatività, lasciando spazio alla libera interpretazione che ognuno può avere di questo luogo.

Momento 'clou' della manifestazione l’inaugurazione del murale realizzato dall’artista ZED1 nel giardino adiacente l’Archivio Comunale (sul lato di Via Giovanni Pascoli), in programma alle ore 18. Street artist nel significato più genuino del termine, ZED1 da più di vent’anni dipinge con il suo stile inconfondibile treni, muri e superfici di ogni tipo. Ideatore della tecnica “Second Skin”, che permette l’interazione del pubblico con l’opera e al tempo stesso la sua conservazione - caratteristica che sposa perfettamente l’idea alla base di Fiesole I Feel So - ZED1 sarà impegnato nella lavorazione del murale già nelle settimane precedenti l’evento. Durante l’inaugurazione saranno proprio i cittadini a rimuovere manualmente lo strato superiore dell’opera, per far emergere il secondo strato, quello definitivo.

In piazza Mino da Fiesole, alle ore 16, spazio alla creatività per i più piccoli con un laboratorio a cura di Streets Level Gallery: l’artista Nian introdurrà i bambini alle tecniche di stampa artigianale, che prevedono il riutilizzo del tetrapack dei succhi di frutta e del latte. In contemporanea, sempre in piazza Mino, prenderà il via la sessione di live painting che avrà come protagonisti tre giovani street artist.

Sempre alle 16 verrà inaugurata la mostra fotografica “Fiesole Perspectives” ideata dagli studenti del corso di Progettazione eventi di IED Firenzecon il supporto della classe di Interior Design. “Fiesole Perspectives” nasce dalla volontà di rappresentare aspetti del passato di Fiesole che ancora oggi persistono come caratteri fondanti di una comunità che ha saputo mantenere una forte identità nel corso della sua storia, pur continuando a rinnovarsi. Gli antichi mestieri, le trasformazioni del borgo nel tempo, le feste di paese diventano i tasselli di un racconto fatto per immagini che restituisce nuovi e suggestivi volti di Fiesole, e del suo legame con le origini. In mostra foto originali modificate da un semplice filtro colorato, che esprime la rilettura contemporanea delle immagini.

All’Archivio Comunale, dalle 16 alle 18, sono previsti incontri tematici incentrati sul tema delle arti urbane, mentre al Museo Bandini, nell’Area archeologica e al Museo Archeologico sono in programma delle visite guidate condotte dai mediatori culturali del progetto AMIR – Incontriamoci al Museo.

Tutte le iniziative previste nel programma sono a ingresso gratuito.

26/04/2019