Cinema dell’anima, rassegna al teatro romano di Fiesole

Contemplazione, spiritualità, yoga. Nelle domeniche di luglio in programma la rassegna della Fondazione Stensen sulla contemplazione del mondo

Tre domeniche di luglio, tre viaggi alla ricerca di sé. Per questa nuova edizione del "Cinema dell'anima", il bellissimo Teatro Romano di Fiesole sarà il luogo che accoglierà la contemplazione del mondo e del tempo, la spiritualità, le voci che emergono dal silenzio della ricerca interiore, il respiro dello yoga come pratica che avvicina al senso profondo del creato.

Il "Cinema dell’anima" è un programma promosso dalla Fondazione Stensen, che, appunto, propone tre film sul tema spiritualità. Una mini rassegna sulla contemplazione del mondo e del tempo.

La rassegna prenderà il via domenica 14 luglio alle 21 con “Voyage of time: Life's Journey” di Terrence Malick: la storia dell'universo, le sue origini, l'evoluzione. Uno sguardo sulla natura nel suo divenire, tra materia mente e anima, sulla nascita delle stelle e sulla vita dell'uomo, sulla potenza immaginifica del cinema di un maestro.

Si prosegue domenica 21 luglio con “Voci dal silenzio" di Alessandro Seidita e Joshua Wahlen, documentario sugli eremiti d’Italia e sulle loro vocazioni a una ricerca sempre autentica e pertanto originale.

E infine, domenica 28 luglio, la proiezione de “Il respiro degli dei” di Jan Schmidt-Garre, un viaggio in India alla scoperta delle origini dello yoga, la disciplina attribuita al dio Shiva a cui ha dato forma, negli anni Trenta, il saggio Tirumalai Krishnamacharya.

Ricco programma per tutto agosto, sempre al teatro romano, coi film più belli passati durante la stagione allo Stensen. Film in programma tutti i giorni. L'inizio della programmazione è fissato a sabato 3 agosto con “Le grand bal” di Laetitia Carton.

Info
www.stensen.org

 

13/07/2019