Les Italiens de L'Opéra de Paris al 40° Festival La Versiliana

Venerdì 16 agosto in scena una grande Galà di danza su iniziativa del primo ballerino Alessio Carbone

Il Festival della Versiliana si conferma palcoscenico privilegiato per le grandi compagnie di danza e si prepara ad accogliere venerdì 16 agosto alle 21.30 per la sua 40° edizione “Les Italiens de L'Opera de Paris”, in scena con un grande Galà di danza.

Nata su iniziativa del primo ballerino Alessio Carbone la compagnia de “Les Italiens de l’Opéra” riunisce i talenti italiani della più prestigiosa compagnia al mondo. All' Opera di Parigi solamente una piccola percentuale può essere straniera e i danzatori italiani sono attualmente la forza dominante. Lo spettacolo, promosso dalla Fondazione Versiliana con la Consulenza Artistica de Lo Studio Martini, giunge alla Versiliana anche grazie alla collaborazione con il DAPFestival (Danza in Arte a Pietrasanta), festival internazionale di danza contemporanea ideato e diretto da Adria Ferrali.

Alessio Carbone, dal 1997 nel Corpo di ballo dell’ Opéra dove ricopre dal 2003 il ruolo di primo ballerino, è l’anima di questa compagnia. Per lo spettacolo in Versiliana ha coinvolto 10 suoi colleghi, come lui di origine italiana: Valentine Colasante, Alessio Carbone, Paul Marque, Bianca Scudamore, Francesco Mura, Letizia Galloni, Ambre Chiarcosso, Sofia Rosolini, Antonio Conforti, Giorgio Foures.

Alcuni (come Alessio Carbone, Valentine Colasante e Francesco Mura) sono figli d’arte, e quasi tutti hanno entrambi i genitori italiani. Alcuni si sono diplomati alla Scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, altri (come Antonio Conforti e Bianca Scudamore) si sono diplomati alla Scuola dell’Opéra.

Les Italiens de L'Opéra de Paris
Les Italiens de L'Opéra de Paris


Tra loro segnaliamo Valentine Colasante, nominata il 5 gennaio 2018, étoile dell’Opéra al termine della recita di Don Chisciotte di Nureyev, dove ha interpretato il ruolo di Kitri. Entrata nel 1998 a l’École de danse dell’Opéra, nel 2006, a soli 17 anni entra nelle fila del Corpo di ballo scalando tutti i gradi della gerarchia attraverso i difficili concorsi interni: nel 2010 è Coryphée, nel 2011 Sujet, nel 2013 Première danseuse e nel 2018 étoile.

Il repertorio del gruppo che sarà proposto anche nel Gala in programma alla Versiliana, rispecchia il vasto repertorio della grande compagnia francese e varia dal classico, neo-classico e contemporaneo. I passi a due, assoli e passi a tre presentati, dimostrano tutta la modernità di questa storica scuola parigina che ha festeggiato di recente i suoi 300 anni di tradizione.

In programma assoli e pas de deux da Il Le Corsaire, Don Quichotte e La morte del cigno accanto alle coreografie di Ben Stevenson, Rudolf Nureyev, Angelin Preljocaj e Mauro Bigonzetti.

I biiglietti ( da 22 a 55 euro ) sono in vendita su Ticketone e presso la biglietteria del Festival La Versiliana tel. 0584 265757 www.versilianafestival.it

14/08/2019