'Because The Night': in mostra i concerti fiorentini degli anni zero

Dal 13 al 23 luglio fotografie dagli archivi di New Press Photo, Tania Bucci e Marco Borrelli esposte all'Istituto degli Innocenti in occasione del Musart Festival, ingresso libero

I grandi concerti fiorentini rivivono nella mostra “Because the Night” da sabato 13 a martedì 23 luglio all’Istituto degli Innocenti, in piazza della Santissima Annunziata a Firenze, nell’ambito del Musart Festival 2019.

La quarta edizione a cura di Edoardo Zucchetti propone 50 scatti, gigantografie, poster, video originali e materiali promozionali di indimenticabili eventi musicali svoltisi a Firenze nel decennio 2000/2009. Le immagini sono tratte dagli archivi dell’agenzia New Press Photo e dei fotografi Tania Bucci e Marco Borrelli.

In mostra attimi indimenticabili fermati per sempre dai fotografi come il concerto di Sting alle Cascine che inaugurò l’Estate fiorentina 2000, il live di Patti Smith in piazza Santa Croce del 2009 per il trentennale del suo concerto allo stadio Franchi, l’indimenticabile concerto di Bruce Springsteen allo stadio Franchi, Muse e Radiohead al piazzale Michelangelo, i Sigur Ros al Giardino di Boboli. Ma anche Lucio Dalla che suona sul Ponte Vecchio, Vinicio Capossela alla Galleria dell’Accademia, davanti al David di Michelangelo. 

Nick Cave - Villa Solaria Sesto 2003
Nick Cave - Villa Solaria Sesto 2003


In programma dal 13 al 23 luglio in piazza della Santissima Annunziata a Firenze, Musart Festival abbina i grandi nomi dello spettacolo a un ricco programma di incontri, visite a luoghi d’arte, mostre, docu-film a ingresso gratuito. Protagonisti di questa quarta edizione sono l’etoile Roberto Bolle (13 luglio), la leggenda della musica brasiliana Caetano Veloso (19 luglio), il cantautore Francesco De Gregori con un ensemble di 40 elementi, Gnu Quartet e la sua band (16 luglio), l’ex Genesis Steve Hackett (18 luglio). E ancora, Nicola Piovani con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino (15 luglio), il pop celtico di Loreena Mckennitt (20 luglio), la straordinaria reunion del Perigeo (23 luglio), le musiche della saga Il Trono di Spade interpretate dall’Ensemble Symphony Orchestra (22 luglio), classici del rock in versione sinfonica con Orchestra della Toscana e Prague Philharmonic Orchestra (17 luglio), il concerto all’alba di Danilo Rea (24 luglio).

Si potrà visitare la mostra “Because the Night” dalle ore 10 alle 19, ingresso libero. Per gli spettatori di Musart Festival, la mostra è aperta anche dalle ore 20 alle 21, nei giorni degli spettacoli, sempre a ingresso libero.

Per informazioni:
https://www.bitconcerti.it/

12/07/2019