Firenze, una 'Mezz'ora ad arte' per scoprire la bellezza dei musei civici

Quattro appuntamenti virtuali per entrare nel cuore di Palazzo Vecchio e della storia che l'accompagna, dal Salone dei Cinquecento fino alla vita della famiglia Medici

Appuntamenti per adesso esclusivamente virtuali per visitare i musei civici di Firenze. Ecco che arriva l'iniziativa 'Mezz'ora ad arte' dal prossimo martedì, con osservazioni ravvicinate, comparazioni, confronti, connessioni tematiche e stilistiche, ricostruzioni virtuali. 

L'avvio del ciclo - promosso da MUS.E. - parte dal copioso numero di dipinti e di sculture del Museo di Palazzo Vecchio disponibili su Google Arts & Culture: qui, le opere di molti musei nazionali e internazionali sono osservabili e navigabili sempre, in forma libera e gratuita, in qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo. 

Gli incontri sono organizzati sulla piattaforma Zoom. Ad aprire le danze il 19 maggio alle ore 18 sarà Valentina Zucchi con l'appuntamento 'Il soffitto del Salone dei Cinquecento, come non lo avete mai visto'. Si replica poi martedì 26 maggio: al centro 'Una storia di famiglia: i Medici nelle sale di Palazzo Vecchio', a cura di Giaele Monaci. il 2 giugno è la volta di 'Storie di dei e di eroi: i miti nelle sale di Palazzo Vecchio', incontro curato sempre da Valentina Zucchi. Monaci invece chiuderà il ciclo con 'La moda granducale tra lusso e capriccio' il prossimo 9 giugno.

Per partecipare - fanno sapere dal Comune di Firenze - basterà inviare una mail a info@muse.comune.fi.it indicando nome, cognome, giorno scelto.Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00, si prega di attendere conferma via mail dell’avvenuta prenotazione. La partecipazione è gratuita, fino a esaurimento dei posti disponibili. Sarà possibile prenotare solo un incontro per volta.

 

15/05/2020