Pasqua 2020: le rievocazioni toscane sono on demand

A causa dell'emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, le feste tradizionali e le rappresentazioni della Passione sono rimandate al prossimo anno. Molte però sono state trasmesse in streaming e sono fruibili online

Per questo 2020 faremo a meno di assistere alle spettacolari rievocazioni folkloristiche tipiche della Pasqua in Toscana. Ciò non significa che non potremo fruirne in modo “alternativo” su internet on demand.

Ad esempio, Firenze è costretta a cambiare abitudini la domenica di Pasqua, annullando la cerimonia dello Scoppio del Carro. Per chi non lo sapesse, si tratta di un rito di oltre 350 anni che prevede la sfilata di un “carro”, appunto, carico di fuochi d’artificio, accompagnato da sbandieratori e tamburini per le strade del centro storico fino ad arrivare di fronte a Santa Maria del Fiore. Dalla cattedrale, poi, prende il volo la colombina, un razzo a forma di colomba che simboleggia lo Spirito Santo, che va a incendiare il Carro, dando vita a una esibizione pirotecnica straordinaria. Grazie all'Istituto Luce Cinecittà di Roma, che nei giorni scorsi ha aderito alla campagna nazionale #IoRestoaCasa, mettendo a disposizione degli italiani, una grande offerta di contenuti digitali, potremo rivedere lo scoppio del carro a Firenze del 1940.

Anche una delle ricorrenze più importanti del comune di Castiglione di Garfagnana, ovvero la storica Processione dei Crocioni, quest’anno, com’è giusto e doveroso, non è stata celebrata. Questo evento del Giovedì Santo che ripercorre le tappe del Calvario di Cristo, ricco di significati spirituali e atmosfere suggestive, richiama abitualmente visitatori da tutta la Toscana. L’edizione 2020 è comunque visibile grazie a una diretta su Facebook a cura dell’amministrazione comunale.

Anche la Passione di Cristo di Grassina, in via del tutto eccezionale data la situazione, trasmette sui canali social Facebook (Cat Onlus) e YouTube (Cat Grassina) la versione integrale delle scene della Rievocazione Storica, girata e montata da Roberto Bonciani, interpretate dalla popolazione e magistralmente dirette dal regista Paolo Barbieri coadiuvato da Antonio Bernini.

La processione del Venerdì Santo di Radicofani, per molti tra le rievocazioni religiose più belle d’Italia, quest’anno è stata seguita in diretta streaming sul sito comunale, con centinaia di contatti.

10/04/2020