Premio 'Arzilla' per la ricerca oncologica a Cristian Scatena

Il riconoscimento è andato al ricercatore dell'Università di Pisa, premiato per gli studi sul carcinoma mammario

Gli studi su innovative applicazioni terapeutiche ai tumori della mammella hanno consentito al dottor Cristian Scatena dell'Università di Pisa di aggiudicarsi il premio 'Guido Arzilla', promosso dall’Associazione Oncologica Pisana “Piero Trivella”.  

L'attività di ricerca premiata è focalizzata sui meccanismi patogenetici alla base dei tumori solidi, in particolare del carcinoma mammario. Scatena - che lavora nel dipartimento di Medicina traslazionale e delle nuove tecnologie in Medicina - è coinvolto in numerosi progetti di studio in Italia e in Europa. Il ricercatore scrive anche per numerose riviste internazionali come Frontiers in Oncology, Cancer Cell International e Cellular Oncology ed è membro esperto per la Anatomia Patologica della rete italiana Senonetwork. Per le sue ricerche si avvale inoltre della collaborazione con il Centro senologico dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana.

Da settembre Scatena è anche Visiting Scientist presso il Biomedical Research Centre dell’University of Salford a Manchester (Regno Unito), dove studia nuove strategie per l’identificazione e l’eradicazione delle cellule staminali neoplastiche.

Il premio “Guido Arzilla” consiste in diecimila euro  finanziati in forma anonima da alcuni amici del dottor Arzilla, già chimico del laboratorio di analisi dell’Ospedale di Pontedera. Il premio servirà per coprire larga parte delle spese relative al soggiorno presso l’Università di Salford.

 

15/10/2019