Attualità /

Il grande tennis torna a Firenze. Nardella: “Sarà uno splendido biglietto da visita per la città”

Dal 10 al 16 ottobre prossimi andrà in scena al Palazzo Wanny la prima edizione del torneo UniCredit Firenze Open

Dal fenomeno Berrettini, al carrarino Musetti fino alla fiorentina Trevisan, che ha ben figurato all’ultimo Roland Garros, non sappiamo ancora gli atleti e le atlete che si sfideranno sul campo del Pala Wanny, ma ad ottobre torna, dopo 28 anni, il grande tennis internazionale nel capoluogo della Toscana.

Così dal 10 al 16 ottobre andrà in scena l’UniCredit Firenze Open. Questo torneo ATP 250 si svolger su campi in Green Set e avrà un tabellone a 32 giocatori per il singolare e a 16 coppie per il doppio.

Con l’UniCredit Firenze Open, dopo 28 anni torna in città il grande tennis e Firenze si conferma sempre più capitale dello sport. L’assegnazione del torneo è per noi motivo di orgoglio ed è il risultato del gioco di squadra messo in campo da FIT, ATP, Unicredit e amministrazione comunale. In due mesi, unendo le forze, siamo riusciti a portare in città questo importante appuntamento che si svolgerà al Palazzo Wanny, la nuova struttura sportiva all’avanguardia nata in via del Cavallaccio. L’ATP 250 sarà uno splendido biglietto da visita a livello nazionale e internazionale per la città e offrirà l’occasione per richiamare il cosiddetto ‘turismo sportivo’ a ottobre, mese cruciale per estendere la stagione turistica. Sono certo che questa manifestazione avrà una ricaduta economica e turistica di grandissimo rilievo su Firenze, che dal 10 al 16 ottobre avrà gli occhi puntati addosso da parte degli amanti del tennis, ma non solo. Firenze è pronta e non vede l’ora di dare il via al torneo” ha dichiarato il sindaco, Dario Nardella.

La storia

L’ultima volta che il circuito ATP ha fatto tappa a Firenze è stato nel 1994, quando si disputò la ventiduesima edizione del torneo del CT Firenze, che si giocava sulla terra rossa. Nell’albo d’oro d questa manifestazione figurano ben due numeri 1 del mondo, Ilie Nastase, vincitore nel 1973, e Thomas Muster, autore di una tripletta consecutiva dal 1991 al 1993. Sette sono i successi di tennisti italiani, fra cui spiccano le tre vittorie di Paolo Bertolucci, ottenute di fila dal 1975 al 1977. E speriamo di aggiungere all’alto nuovo di questo torneo altri italiani.

Dove vedere il torneo

L’UniCredit Firenze Open sarà trasmesso in esclusiva su SuperTennis, il canale televisivo in chiaro della Federazione Italia Tennis, disponibile sia sul digitale terrestre che su Sky, e sulla piattaforma digitale SuperTennix.

 Siamo felici di poter rendere ancor più ricco il calendario degli appuntamenti del grande tennis internazionale in Italia. Quando nelle scorse settimane si è creata un’opportunità, abbiamo colto la palla al balzo per proporre la candidatura di due città come Firenze e Napoli che sono note in tutto il mondo per le loro attrattive turistiche ma che con questi tornei si affermano sempre più anche come mete di un fenomeno, il turismo sportivo, in grande crescita anche nel nostro Paese. Il fatto che l’ATP abbia assegnato alla FIT l’organizzazione di ben due tornei rappresenta un ulteriore riconoscimento delle capacità organizzative della nostra Federazione. Per quanto riguarda Firenze, decisivi sono stati il sostegno e l’entusiasmo con cui il Comune ha sposato questo progetto che velocemente è diventato realtà. Firenze torna così ad affacciarsi dopo lungo tempo nel circuito ATP. Nell’albo d’oro del passato figurano nomi che hanno fatto la storia del tennis mondiale e per ben sette volte c’è quello di un tennista italiano: speriamo che sia di buon auspicio” ha concluso Angelo Binaghi, presidente FIT.

 

I più popolari su intoscana