Salute/

A Pisa un nuovo laboratorio d’eccellenza per lo studio delle patologie del cuore

Si tratta di un laboratorio di ricerca reso possibile da una convenzione congiunta tra la fondazione pisana per la Scienza onlus, braccio operativo di fondazione Pisa nel campo della ricerca scientifica, e fondazione Monasterio

Siglata una convenzione per dar vita a un laboratorio congiunto per lo studio delle patologie che interessano il cuore. Ad unire le forze sono la fondazione pisana per la Scienza onlus, braccio operativo di fondazione Pisa nel campo della ricerca scientifica, e fondazione Monasterio.

La convenzione servirà per massimizzare la ricerca per combattere le amiloidosi (patologie cardiache) con l’obiettivo di basarla sull’analisi molecolare, portando così il sistema sanitario pisano alla frontiera della diagnostica di queste patologie, in linea con le migliori pratiche a livello internazionale.

Nello specifico la fondazione pisana per la Scienza onlus ha allestito un laboratorio dedicato alla spettrometria di massa applicata alla proteomica per applicarla all’investigazione delle amiloidosi, patologie caratterizzate dalla deposizione di proteine nei tessuti cardiaci.

Il sistema Pisa si candida, così, a diventare un centro di riferimento nazionale per effettuare questo tipo di diagnosi con precisione a livello molecolare.

«La ricerca su questa patologia cardiaca emergente riconosce nella Monasterio un leading center a livello internazionale; l’impiego delle tecnologie di avanguardia e dell’expertise presenti in FPS consentirà un impulso decisivo verso la medicina di precisione in questo ambito, che farà di Pisa un riferimento nazionale», ha commentato Michele Emdin, direttore del dipartimento Cardio-Toracico della Monasterio.

I più popolari su intoscana