Giovanisì a Firenze per raccontare ai ragazzi le opportunità del progetto

Il 30 maggio al Caffè delle Murate saranno presentate le tante misure messe in campo dall'iniziativa regionale, dai gondi per le startup ai voucher formativi

Ci sono i tirocini o le borse per volare in un altro paese dell'Europa ed accrescere le proprie capacità professionali. A disposizione anche aiuti per creare start up innovative e poi ancora voucher per giovani professionisti da impiegare in corsi di formazione, altri voucher per mettere su il proprio ufficio in uno spazio di lavoro condiviso, assegni di ricerca e voucher per continuare a studiare (all'università o negli istituti tecnici superiori). C'è anche il servizio civile regionale.

Tante opportunità e tutte rivolte ai giovani, per aiutarli a rendersi autonomi. La Regione Toscana ha raccolte da tempo tutte queste misure nel progetto Giovanisì ed ha organizzato anche un tour, nei singoli territori, per meglio raccontarle partendo dalle storie e dalle esperienze di chi ne ha usufruito. La prossima tappa, la quattordicesima del "Giovanisì Tour", sarà giovedì 30 maggio dalle 18 alle 19.30 al Caffè letterario delle Murate a Firenze.
L'ingresso è libero ma è consigliata l'iscrizione su Eventbride.

A raccontare alcune delle storie possibili degli oltre 298mila beneficiari, in nove anni, del progetto regionale saranno Vincenzo e Antonella, che hanno svolto tre diversi tipi di tirocinio, Andrea e Leonardo che, da giovani professionisti, hanno usufruito il primo di un voucher di formazione e il secondo un aiuto per creare una start up. Gian Marco se ne è andato in Danimarca per accrescere le proprie competenze di lavoratore, Giulia ha affittato, grazie alla Regione, uno spazio in un coworking e Alessia ha fatto lo stesso, utilizzando anche l'opportunità di frequentare un master.

25/05/2019