A Firenze la Marcia dei diritti umani

L'evento in programma da Piazza D'Azeglio con un percorso che porterà i manifestanti fino a Piazza Santa Croce, nell'ambito del Festival d'Europa 

Rush finale per il Festival d'Europa venerdì 10 maggio con la  Marcia per i diritti umani promossa da Regione Toscana e Oxfam Italia e due incontri dedicati al funzionamento democratico dell’Unione e al tema del diritto d’asilo.

LA MARCIA DEI DIRITTI UMANI –La Marcia globale per i diritti umani si snoderà da piazza d’Azeglio a piazza Santa Croce. L’evento fa parte del progetto europeo “Walk the Global Walk”, promosso dalla Regione Toscana e da Oxfam Italia e cofinanziato dall’UE. Il progetto coinvolge 1.500 studenti provenienti da 11 paesi europei e tanti docenti e ragazzi da tutta la Toscana. Gli studenti nelle prossime settimane marceranno insieme non solo a Firenze, ma anche in tanti altri Paesi europei, per chiedere un mondo più sostenibile. 

L’UNIVERSITA’ DI FIRENZE - Alle ore 10.15 a Villa Ruspoli sono attesi docenti provenienti da numerosi atenei italiani per l’incontro “The Role and Powers of the European Parliament in the Legal Perspective: Representativeness and Principle of Democracy”, organizzato dall’Università di Firenze e dedicato al ruolo e alle competenze del Parlamento europeo, alla vigilia delle prossime elezioni. Al centro della discussione il funzionamento democratico dell’Unione, lo sviluppo dei partiti politici europei, la funzione dei parlamenti nazionali nella procedura legislativa dell’UE, la Brexit. Il convegno, introdotto dal prorettore alle relazioni internazionali Giorgia Giovannetti e dal direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche Patrizia Giunti, è organizzato da Adelina Adinolfi e si concluderà con l’Assemblea dei soci AISDUE (Associazione italiana degli studiosi di diritto dell’UE).

LE MURATE. Alle 18.30 riflettori puntati sulla Libreria Nardini, nel Complesso delle Murate, dove si svolge l’incontro “Esilio e diritto d’asilo” con Vittoria Franco, filosofa, già senatrice della Repubblica, Valentina Pagliai, collaboratrice del Robert F. Kennedy Human Rights Italia, Severino Saccardi, direttore di Testimonianze, Simone Siliani, direttore della Fondazione culturale Responsabilità Etica e codirettore di Testimonianze, e Jacopo Storni, giornalista del Corriere Fiorentino e scrittore. Coordina Ennio Bazzoni, direttore editoriale di Nardini Editore. Con la partecipazione straordinaria in musica e parole di Angela Batoni e Matteo Ceramelli.

09/05/2019