Coronavirus: 5 attività digitali da fare con i bambini a casa

di Ilaria Giannini

Dalle fiabe al telefono ai giochi su WhatsApp ecco cinque proposte per far passare il tempo ai più piccoli in questo periodo di clausura domestica

In questi giorni di emergenza sanitaria, in cui a tutti viene chiesto di restare il più possibile chiusi in casa per fermare la diffusione del Coronavirus, le famiglie con bambini affrontano la difficoltà non solo di dover spiegare ai più piccoli come mai non si può andare all’asilo o a trovare la nonna ma anche di trovar loro qualche attività con cui passare il tempo. La Rete come al solito può venire in aiuto e quindi abbiamo raccolto 5 risorse digitali pensate per aiutare i genitori a intrattenere i bambini in questo periodo di clausura forzata.

A Pisa le insegnanti del nido d’infanzia “Toniolo” del Comune per rimanere vicini ai bambini costretti a casa e non perdere il contatto con loro, hanno registrato una serie di video che all’inizio sono stati inviati solo alle famiglie e ora sono disponibili per tutti sul canale YouTube del Comune nella playlist “A casa con voi”, che verrà via via aggiornata con attività per disegnare e realizzare piccolo giochi.
Per adesso c’è un video in cui viene raccontata, con il gioco delle ombre cinesi, la favola “Il piccolo rango tesse e tace” di Eric Carle e un altro, realizzato dagli insegnanti del nido di Marina di Pisa, con la canzoncina “Con le dita e con le mani”. “Quando Marina Bellanti, coordinatrice pedagogica, mi ha inviato il primo video girato dalle educatrici di uno dei nostri nidi dedicato ai loro bambini, ho apprezzato moltissimo l’iniziativa – spiega l’assessore alle politiche socioeducative e scolastiche di Pisa, Sandra Munno – e ho pensato che meritasse di essere valorizzata, raccogliendo i video realizzati anche dalle educatrici ed educatori di altri nidi del nostro Comune e invitandoli a farne ancora, per metterli a disposizione di tutti, attraverso la rete.” 

Versiliana bambini

Con la chiusura delle scuole e in questo difficile momento per le famiglie, la Fondazione Versiliana di Marina di Pietrasanta lancia un’iniziativa per allietare le giornate dei bambini e aiutare i genitori a coinvolgere e far divertire i propri figli. Chi vorrà infatti potrà iscriversi alla lista broadcast della “Versiliana dei Piccoli” e ricevere ogni giorno via Whatsapp le istruzioni per realizzare un'attività didattica, un'idea o un gioco da fare insieme e passare così un tempo stimolante e creativo insieme ai propri figli. Per ricevere le attività basterà inviare un messaggio su WhatsApp al numero 3292391694.

Bellissima l’iniziativa lanciata dall’associazione “L’arcolaio” di Aurelia Cipollini e Marzia Quartini che propone “Fiabe al telefono”: tutti i martedì e giovedì telefonando dalle 17 alle 19 al 3491884928 si può ascoltare una favola letta dalle due attrici, che dura dai 3 ai 6 minuti. E se avete perso una fiaba basta mandare un messaggio su WhatsApp allo stesso numero per farvi mandare le registrazioni. “Vorremo saltare da una città all'altra e spalancare le finestre con le nostre storie: storie dalla Sicilia, dalla Toscana, dalla Svezia, dal Giappone – spiegano le due ideatrici - sono storie che non fanno male, sono le storie che ci uniscono e che ci fanno sentire un po' più vicini e un po' meno soli.”

Fiabe al telefono

La libreria dei ragazzi dei Milano per stare vicina ai suoi lettori ogni giorno alle 10.39 sulla sua pagina Facebook condivide con l’hashtag #restiamoviciniconlestorie “Le letture in diretta”: due video letture, una per i più piccoli e una per gli adulti, che poi rimangono sempre disponibili per chi volesse farle ascoltare ai propri figli.

Infine da non perdere le attività rese disponibili gratis sul proprio sito dall’illustratrice per ragazzi Burabacio: qui si possono scaricare free disegni e giochi da stampare, con cui intrattenere i bambini in questi giorni. Splendida la Caccia al tesoro in dieci indizi e dieci disegni: basta stampare i pdf, colorare gli animali e nasconderli, così che i più piccoli possano poi divertirsi a cercarli nei diversi angoli della casa. Si può anche colorare il poster “Andrà tutto bene” o scaricare il tutorial per imparare a disegnare i pesci.

 

16/03/2020