Mostre, a Firenze gli studenti raccontano la 'sicurezza'

Esposizione nella sede del Consiglio Regionale della Toscana. Giani ai giovani alunni: 'La chiave di volta è la cultura della sicurezza che entra dentro di voi e vi consente di prevenire'

I temi della sicurezza sui luoghi di lavoro, sulle strade e in ogni ambito della vita quotidiana sono al centro della mostra 'La scuola si-cura di te', realizzata con i materiali creati negli anni scolastici 2016-2017 e 2017-2018 dalle scuole toscane vincitrici del concorso regionale 'Promozione della cultura della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro e negli ambienti di vita tramite la scuola", un progetto che ha coinvolto circa settemila studenti.

La mostra è stata inaugurata stamani nella sala del Gonfalone del Consiglio regionale dal presidente Eugenio Giani, con Ernesto Pellecchia, direttore dell'Ufficio scolastico regionale per la Toscana e Giovanni Asaro, direttore regionale Inail. Durante l'incontro è stato proiettato un video e sono stati presentati due ebook sulla sicurezza del lavoro in agricoltura e in edilizia, realizzati dagli studenti dell'istituto Santoni di Pisa e dell'istituto tecnico Fermi di Pontedera.

"Avete ben colto la sensibilità che si voleva educare con questa iniziativa", ha detto Giani ricordando ai ragazzi gli incidenti che, soprattutto sui luoghi di lavoro, colpiscono centinaia di persone. "La chiave di volta - ha aggiunto il presidente dell'Assemblea toscana - è la cultura della sicurezza, che entra dentro di voi e vi consente di prevenire, perché l'aspetto fondamentale per evitare ogni genere di incidente è la prevenzione".

L'esposizione, che raccoglie i disegni e i testi realizzati dai ragazzi delle scuole primarie, sarà visitabile fino al 18 marzo.

 

12/03/2019