Cultura/

“È stato tutto bello Pablito”, inizia da Prato il viaggio verso la coppa del mondo dell’82

Sono pratesi i protagonisti scelti per raccontare la vita di Paolo Rossi, il campione del mondiali dell’82 cui sarà dedicato il docufilm diretto da Walter Veltroni. Dopo Prato e la Spagna la troupe rientrerà in Toscana per ultimare le riprese

Paolo Rossi

“È stato tutto bello Pablito”, e questa nuova avventura lo sarà sicuramente per i tre giovani pratesi scelti dalla Palomar, col regista Walter Veltroni per interpretare i fratelli Paolo e Rossano Rossi e l’amico Dante Mondanelli nel docufilm dedicato al campione del mondo dell’82, scomparso nel dicembre dello scorso anno.

Un pratese in vetta al mondo Paolo Rossi e proprio a Prato, negli spazi di Manifatture Digitali si sono svolti i casting. Gli attori, hanno tra i dieci e gli undici anni, e a dirigerli nelle scene girate a Prato, tra i luoghi di infanzia di Pablito, sui campi dove il mito del calcio tirò i suoi primi calci al pallone, Valter Veltroni accompagnato da Rossano Rossi, il fratello di Paolo.

pablito film set prato – © Toscana film commission

“Quello che voglio fare – ha spiegato Veltroni – è ricostruire la vita di un ragazzo di Prato nato a Santa Lucia, che non veniva da una famiglia ricca, non aveva un fisico eccezionale e non era decisamente un super uomo. Era invece, un ragazzo di grande talento e intelligenza con tanta voglia di resistere alle molte complicazioni della sua vita”.

Una tra le location pratesi più significative dove la troupe ha girato è stata un’abitazione privata trasformata nell’appartamento in cui i giovanissimi Paolo, Rossano e Dante, coi loro pantaloni corti e i sandali con “gli occhi”, assisterono estasiati alla partita del secolo: Italia-Germania (4-3), il 17 giugno 1970. “In quell’ occasione ci siamo detti che anche noi avremmo segnato un gol contro la Germania, ma l’unico a mantenere la parola è stato Paolo!”, questo il ricordo di Rossano Rossi, e quello fu il giorno in cui probabilmente nacque il campione.

Da Prato la troupe si è spostata in Spagna a Madrid e Barcellona, al ritorno in Italia, dopo Vicenza e Perugia saranno di nuovo in Toscana, nell’aretino.

I più popolari su intoscana