Cultura/

Influencer, creator ed artisti: a novembre arriva a Firenze il Next Generation Fest

Nel week end del 5 e 6 novembre sul palco del Teatro del Maggio Fiorentino si alterneranno oltre 60 speaker. Al centro i giovani e il loro protagonismo in Europa. Aperte da oggi le iscrizioni

Cittadinanza, sostenibilità, digitale e ovviamente Europa. Sono alcuni dei temi che animeranno la due giorni di Next Generation Fest. Protagonisti, i giovani under 30, ovvero la Generazione Z.

Next Generation Fest chiamerà a raccolta oltre 2000 ragazze e ragazzi per rilanciare, con il punto di vista e le loro idee, i valori fondanti dell’Unione Europea e coinvolgerli attivamente come costruttori di comunità .

Finanziato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri e inserito nel calendario dell’anno europeo dei giovani 2022, Next Generation Fest è organizzato dalla presidenza della Regione Toscana e Giovanisì, con la collaborazione di Fondazione Sistema Toscana e il Teatro del Maggio Fiorentino che hanno lavorato ad un programma ampio e variegato: sul palco del Teatro del Maggio, location scelta per la manifestazione, sabato 5 e domenica 6 novembre si alterneranno oltre 60 speaker, che sarà possibile seguire in tempo reale sulla pagina web creata ad hoc sul sito Giovanisì, il progetto della Regione Toscana, cofinanziato con i fondi strutturali europei.

Il programma del festival

Nel week end del 5 e 6 novembre (dalle 10.30 alle 23 il sabato e dalle 10.30 alle 13 la domenica) saranno presenti esperti, influencer, artisti. Saranno numerosi i momenti di talk, speech ispirazionali e live performance e sarà anche l’occasione per le istituzioni per intercettare le istanze dei giovani e raccontare le opportunità di autonomia offerte nell’ambito di Giovanisì.

Nella platea e tra i relatori ci saranno i giovani della Generazione Z, che vogliono appartenere ad un mondo senza confini, più giusto ed equo, attento all’ambiente e capace di innovare e rinnovare la definizione di comunità e convivenza.

Sarà anche allestita un’area stand dove enti regionali, nazionali e europei daranno informazioni ai giovani sulle opportunità, tra cui quelle offerte dal programma Next Generation EU.

Tra i partner dell’Ngf, Search On Media Group e il Wmf, We Make Future.

Gli ospiti e i protagonisti di Next Generation Fest

Al fianco della giornalista Veronica Maffei, a condurre la prima giornata dell’evento sarà Nicolò De Devitiis, conduttore Tv, inviato de Le Iene, speaker radiofonico per Radio 105  e primo bike blogger italiano.

Tra i primi nomi del Next Generation Fest ci sono Alessia Lanza, creator da oltre 3.7 mln di follower all’attivo sulla piattaforma Tik Tok; Benedetta De Luca, influencer e content creator che attraverso i suoi canali social, Instagram in particolare, punta a rivoluzionare l’immaginario collettivo legato alla disabilità, alla bellezza e alla moda; Ilaria Galbusera, Diversity & Inclusion manager e atleta della Nazionale Italiana di Pallavolo Sorde; Emanuele Malloru (Emalloru), regista e content creator con oltre 270.000 iscritti al suo canale Youtube; i Sansoni, duo di attori Comici siciliani che fa dell’ironia il mezzo con cui affrontare l’attualità e i temi sociali; Wikipedro, content creator di video divulgativi sull’arte e la storia.

I temi al centro

I macrotemi che saranno trattati sul palco dai vari speaker saranno:

  • Creatività, intesa come coinvolgimento attivo dei giovani in qualità di costruttori di comunità presente e futura, per far emergere le loro esigenze e trasformarle in progettualità;
  • Cittadinanza, intesa come attivismo e impegno sociale, per dare voce a una Generazione che mira ad affermare i propri bisogni valori e le proprie idee in modo concreto;
  • Sostenibilità, intesa come equilibrio tra rispetto dell’ambiente, benessere sociale e sviluppo economico, per soddisfare i bisogni presenti e futuri e per migliorare le condizioni di vita di tutti;
  • Europa, intesa non solo come istituzione che ha a cuore le giovani generazioni, ma anche e soprattutto come comunità che accoglie e che fornisce opportunità e strumenti per la crescita e lo sviluppo;
  • Digitale e Innovazione, intesi come strumenti nelle mani dei nativi digitali che, attraverso un uso consapevole, sviluppano competenze utili alla società;
  • Inclusione, intesa come integrazione, accessibilità, riconoscimento dei diritti di tutte e di tutti.

Come partecipare

Le iscrizioni si aprono oggi, 14 settembre, e consentiranno di restare aggiornati, tramite una piattaforma dedicata, su programma e speaker che interverranno. La partecipazione è gratuita e sarà possibile solo in presenza. Ci si potrà iscrivere sino a esaurimento dei posti disponibili.

Per info e iscrizioni, è possibile consultare la pagina web giovanisi.it/nextgenerationfest oppure telefonoare al numero verde 800.098.719 (lun-ven. 9.30-16) o scrivendo una mail all’indirizzo ngf@giovanisi.it (anche su Facebook messenger di Giovanisì).

I più popolari su intoscana