Innovazione/

Siena Food Lab, al via la seconda edizione dell’Academy: 19 corsi su sostenibilità e agritech

Dal 4 novembre riparte il percorso di alta formazione promosso dal Santa Chiara Lab e dalla Fondazione Monte dei Paschi. Coinvolte 60 aziende agricole

agricoltura innovazione

Si parlerà di sostenibilità, di azioni concrete contro lo spreco alimentare e di transizione ecologica e digitale. Parte così dal 4 novembre la seconda edizione di Siena Food Lab Academy, il percorso di alta formazione che sostiene la crescita di competenze di studenti, imprenditori, agronomi, periti agrari, agrotecnici e altri professionisti del settore agroalimentare. Il ciclo di alta formazione fa parte di Siena Food Lab, il progetto ideato e promosso dal Santa Chiara Lab-Università di Siena e dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena per il trasferimento tecnologico e l’innovazione del comparto agricolo del territorio senese avviato a dicembre dello scorso anno e rivolto a 60 aziende del settore olivicolo, vitivinicolo e cerealicolo.

Innovazione e sostenibilità: le parole chiave della seconda edizione

Dopo il successo della prima edizione (da marzo a luglio 2021) con 14 webinar, più di 150 partecipanti e oltre 50 docenti, ora di Siena Food Lab Academy pone particolare attenzione alle innovazioni ed esperienze di imprese per un sistema agroalimentare sostenibile. Il percorso, gratuito, si svolge con lezioni online ogni due settimane, a partire da giovedì 4 novembre fino a giugno 2022 (dalle 17 alle 18.30), per un totale di 19 incontri a cui partecipano esperti, imprese, centri di ricerca, istituzioni e organizzazioni internazionali.

L’offerta formativa affronta numerose tematiche che spaziano dalle analisi di scenario alle prospettive di crescita sostenibile del comparto, dalla riduzione dello spreco di cibo alle sfide e alle opportunità della transizione ecologica e digitale, dalla sicurezza alimentare all’agricoltura di precisione, dalle politiche energetiche europee alla nuova imprenditorialità nel settore agritech, dal legame fra innovazione e tradizione in agrifood agli strumenti finanziari europei e nazionali.

Come partecipare

Per iscriversi occorre registrarsi sul sito Siena Food Lab

Siena Food Lab Academy è realizzato in collaborazione con Regione Toscana, Coldiretti, Confagricoltura e Confederazione Italiana Agricoltori. La partecipazione all’intero programma dà diritto ad un Open Badge rilasciato dall’Università di Siena, un sistema di certificazione digitale che registra le competenze trasversali acquisite.

Il primo evento,   il 4 novembre sarà una lezione di apertura del corso sarà preceduta da una tavola rotonda alla quale parteciperanno Carlo Rossi, Presidente Fondazione MPS, Francesco Frati, Rettore Università di Siena, Gennaro Giliberti, Dirigente agricoltura – Regione Toscana, Angelo Riccaboni, Presidente Santa Chiara Lab – Università di Siena, Coordinatore Siena Food Lab, Sabrina Diamanti, Presidente del Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali, Flavia Maggi, imprenditrice agricola, con la moderazione di Pino Di Blasio, caporedattore de La Nazione Siena. A seguire, la prima lezione dell’Academy con la dott.ssa Graziella Romito, Dirigente Rapporti internazionali del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, che approfondirà il ruolo del G20 nel contesto globale e le sfide e i risultati della presidenza italiana, con un focus sul tema della sicurezza alimentare e della sostenibilità dei sistemi agrifood.

I più popolari su intoscana