Attualità/

Vaccino last minute, la Regione mette a regime le prenotazioni delle dosi avanzate

Allo studio la modalità per accedere subito ai posti disponibili a fine giornata. Ancora aperta la corsia preferenziale per gli over 60: prenotando nel fine settimana, garantita la somministrazione entro il 24 maggio

Vaccino - © Rido

Sarà possibile prenotare i posti che ogni giorno restano disponibili in agenda per la somministrazione della prima dose di vaccino anti-covid per le successive 24 ore. La Regione Toscana sta mettendo a punto una nuova modalità last minute per velocizzare ancora di più la campagna vaccinale e raggiungere le 30mila somministrazioni al giorno.

“Stiamo studiando una nuova opportunità per i cittadini che volessero prenotare i posti rimasti disponibili all’ultimo momento per le successive 24 ore – commenta il presidente della Toscana Eugenio Giani -. Appena avremo messo a pieno regime la prenotazione del vaccino da parte dell’intera categoria degli over 40, attiveremo tutti gli strumenti possibili, per non sprecare neppure una dose rimasta inutilizzata all’ultimo momento. Con questa iniziativa, che stiamo mettendo a punto, intendiamo aumentare la nostra capacità vaccinale, per arrivare prima possibile all’immunità di gregge dell’intera popolazione toscana”.

Accordo quasi chiuso poi con i medici di famiglia e le farmacie, per coinvolgerli direttamente nella campagna di vaccinazione e intercettare così tutte le persone non ancora immunizzate.

Corsia preferenziale per gli over 60, mentre i 40enni prendono d’assalto il portale

Valida ancora  l’apertura straordinaria del portale per gli over 60, che potranno ricevere la prima dose di vaccino questo fine settimana, fino a lunedì 24 maggio. Ad ora sono circa 4.000 le prenotazioni fatte. I 60-69enni toscani vaccinati o prenotati per il vaccino anti Covid sono oltre 360mila, sul totale di circa 466mila.

Ai caregiver e fragili, invece,  sono stati inviati 16.000 sms a per precedere alla prenotazione sul portale.

Ieri è stato anche il giorno dell’apertura della finestra di prenotazione per i nati ’80-’81, la classe di età che chiude gli over 40. In un’ora sono state circa 18mila le prenotazioni: il portale regionale, aperto alle 17, ha registrato 3.400 prenotazioni nei primi cinque minuti. A disposizione per questa fascia ci sono circa 65.000 dosi Pfizer che saranno somministrate dal 5 luglio all’1 agosto.

In totale sono più di 1,8 milioni i toscani vaccinati, 1,2 milioni quelli che hanno ricevuto la prima dose. “Ma siamo ancora a metà strada per l’immunità di gregge”,  ha precisato Giani che dai suoi canali social lancia un appello agli over 60 non ancora vaccinati affinché si prenotino subito.

I più popolari su intoscana