100 notti per 100 medici: l'isola del Giglio ospita dottori e infermieri

Soggiorni gratuiti per chi ha lottato in prima linea contro il Coronavirus: è questa l'iniziativa lanciata dal Comune e dall'Associazione Albergatori

Si chiama "100 notti X 100 medici" l'iniziativa di ospitalità gratuita che l'Isola del Giglio lancia per tutti i medici e gli infermieri che in questi mesi difficili sono scesi in campo nella lotta al Covid-19. 
Il Comune dell'isola insieme all'Associazione Albergatori offre a tutti gli eroi delle corsie un soggiorno gratuito nel piccolo gioiello dell'Arcipelago Toscano, non appena la fase acuta dell'epidemia sarà alle spalle e le autorità riterranno possibile viaggiare in Italia.

Sono in tutto cento i soggiorni di una notte che saranno offerti gratis presso le strutture ricettive del Giglio.
"A medici e infermieri che con spirito di sacrificio hanno saputo arginare gli effetti del contagio e salvare vite umane siamo immensamente grati per la straordinaria dedizione nel fronteggiare l'emergenza", ha dichiarato Sergio Ortelli, sindaco dell'Isola.

"Pensiamo che in un frangente così delicato sia davvero importante restare uniti aiutandoci l'un l'altro e per questa ragione desideriamo concretamente dire grazie a tutti coloro che lavorano giorno e notte per garantire assistenza sanitaria a quanti necessitano di cure", ha concluso. Il personale sanitario che desidera scoprire la piccola comunità gigliese potrà accettare l'invito accreditandosi tramite email. 

18/05/2020