Sfida tra vini, Brunello contro Barolo per conquistare la Francia

La Toscana sfida il Piemonte (e viceversa). A Parigi va in scena la master class per promuovere i vini rossi, eccellenze italiane. La rivincita? Sarà ad Anversa

Si riaccende la sfida Barolo-Brunello, questa volta per vincere insieme sul mercato francese. Lunedì 7 ottobre, lungo la Senna, venti produttori - dieci di Montalcino e dieci di Barolo - andranno alla conquista dei palati d'Oltralpe presentando l'eccellenza dei due rossi italiani.

L'evento, a bordo di un Bateaux-Mouche, vedrà coinvolto un pubblico di ottanta tra importatori, distributori, ristoratori, wine bar, enoteche, giornalisti, bloggers e sommelier.

Due le master class in cui saranno serviti cinque Barolo e cinque Brunello di Montalcino, per spiegare le differenze dei territori che incidono sui vini.

La formula, creata nel 2014 da WineZone, nasce per radunare e promuovere le migliori cantine di Barolo e Brunello di Montalcino. «Vogliamo promuovere e divulgare le due denominazioni rivolgendoci agli addetti ai lavori perché diventino veicolo di comunicazione», spiega Andrea Zarattini ideatore di WineZone.

Alla tappa di Parigi seguirà quella di Anversa, altro mercato molto interessante per le due denominazioni.

05/10/2019