Attualità/

Calano gli incidenti stradali: Toscana al 4° posto in Italia

Sono stati oltre 15mila gli incidenti stradali in Toscana nel 2019, un dato che seppur elevato, conferma il trend in calo degli ultimi dieci anni. “Non dobbiamo abbassare il livello di attenzione sulle strade”.

La Toscana che si muove

Diminuisce il numero degli incidenti stradali in Toscana rispetto al 2018. Nel 2019, infatti, se ne sono verificati 15.525 e hanno provocato 20.278 feriti e 209 morti. Numeri più bassi rispetto al precedente anno (-298 incidenti, -607 feriti e -30 morti rispetto al 2018), che confermano il trend in calo degli ultimi dieci anni. Questi sono i dati diffusi dalla Fondazione Claudio Ciai, in collaborazione con la Regione Toscana e il Comune di Firenze in occasione dei dieci anni dal tragico incidente di Claudio Ciai.

I dati del 2019

Rispetto a due anni fa, i dati del 2019 hanno evidenziato una diminuzione di tutti gli indicatori, in particolare quello dei morti (-12,6%) rispetto al 2018. Un risultato che in termini percentuali risulta essere migliore rispetto ai dati nazionali: -0,2% per gli incidenti, -0,6% per i feriti e -4,8% per i decessi.

La Toscana si posiziona comunque per numero assoluto di incidenti al 4° posto tra le regioni italiane (dietro a Lombardia, Lazio ed Emilia-Romagna) e all’8° posto per numero di decessi. Le vittime di incidenti stradali diminuiscono in particolare sulle strade extraurbane della Toscana (-26) e in ambito urbano (-6) mentre aumentano quelle in autostrada (+3). A livello provinciale si registra una diminuzione dei decessi rispetto al 2018 su Firenze (-22) e a Pisa (-2) mentre aumentano in altre province come Lucca (+8, nonostante -109 incidenti e -213 feriti), Livorno (+2, -40 incidenti e -27 feriti) e Massa Carrara (+1, +16 incidenti e +20 feriti).

Le iniziative per ricordare Claudio Ciai

In ricordo di Ciai domani, martedì 15 settembre, alle ore 18, saranno lanciati centinaia di palloncini bianchi e rossi biodegradabili dalla basilica di San Miniato al Monte a Firenze. In questa occasione saranno annunciati i progetti vincitori della seconda edizione del bando #CiaiUnSogno, patrocinato dal Comune di Firenze, che quest’anno prevede l’assegnazione di 3.000 euro, per iniziative rivolte a chi ha subito incidenti stradali o infortuni sul lavoro. Per il figlio Francesco, presidente della Fondazione, “la diminuzione dei decessi e dei feriti non può che renderci contenti ma non deve farci abbassare il livello di attenzione sulle strade”.

L’impegno delle istituzioni per la sicurezza stradale

Per l’assessore regionale alle infrastrutture è un segnale positivo che conferma l’impegno per la sicurezza stradale. La Regione ha investito convintamente nel corso degli ultimi 10 anni per questo obiettivo, finanziando centinaia di interventi degli enti locali, oltre che la manutenzione e il miglioramento delle strade regionali. Molto si è fatto, ma molto resta ancora da fare per rendere le strade più sicure e per diffondere la cultura della legalità e della sicurezza.

Soddisfatto di questi dati anche l’assessore al Welfare del Comune di Firenze che conferma la necessità di continuare ad investire in sicurezza e prevenzione per far sì che i numeri diminuiscano ancora anno dopo anno.

I più popolari su intoscana