Nuovi treni e più sicurezza sulla linea Sinalunga-Arezzo-Stia

La sicurezza è al centro dei lavori in corso sulla Sinalunga-Arezzo-Stia, l'unica linea ferroviaria di proprietà della Regione Toscana e gestita da LFI. Prosegue infatti l'installazione del sistema ERTMS che permetterà un importante upgrade infrastrutturale della linea casentinese. Una volta terminati i lavori la Sinalunga-Arezzo-Stia sarà l'unica linea locale in Italia ad avere un livello di sicurezza uguale a quello garantito sulla rete nazionale ai treni alta velocità.

LFI sta lavorando sulla tratta di prova Rassina-Bibbiena-Poppi-Porrena, dopo il completamento di questa parte e le fasi di test il sistema di sicurezza sarà installato su tutta la Sinalunga Arezzo Stia entro il 2022. Il progetto, realizzato in collaborazione con Rete Ferroviaria Italiana, è stato approvato e finanziato dalla Regione Toscana per un importo di 23 milioni di euro attraverso fondi europei erogati dal ministero dei trasporti.

Continua poi il percorso di rinnovamento del parco dei materiali rotabili anche per quanto riguarda LFI e i treni che circolano sulla Sinalunga-Arezzo-Stia dove a settembre entrerà in servizio un nuovo treno jazz a cui se ne aggiungerà un altro entro la fine dell'anno.