spazio

25 articoli

Innovazione /

Virgo all’ascolto dell’Universo, l’Osservatorio di Cascina apre le porte: giochi e musica tra i segreti del Cosmo

Il 24 maggio Open day nella struttura che ospita uno dei tre interfenometri più grandi al mondo che captano le onde gravitazionali e studiano le stelle: prima apertura, dopo anni, dalla ripresa dell’attività scientifica

Innovazione /

L’Osservatorio del Chianti lancia nell’atmosfera il pallone stratosferico costruito dagli studenti

Il team è composto dalle iscritte e dagli iscritti al corso di laurea in Astrofisica dell’Università di Firenze, coordinato dal docente e direttore dell’osservatorio, il professor Emanuele Pace. Il lancio è avvenuto domenica mattina: l’obiettivo è analizzare temperatura, pressione, umidità e misura del vento

Innovazione /

Virgo e i segreti dell’Universo: da Cascina riparte la caccia alle onde gravitazionali

Dal 10 aprile si apre la seconda fase della campagna internazionale di osservazione che ha il suo centro nevralgico in Toscana. L’obiettivo è registrare oltre 200 eventi nello spazio e scoprire fenomeni mai rilevati prima

Attualità /

Da Marte a Prato: meteoriti e materiali extraterresti verranno custoditi in Toscana

La Fondazione Parsec e il Museo Italiano di Scienze Planetarie sono al lavoro per la realizzazione della struttura. Qui si studieranno i campioni provenienti della missione “Mars Sample Return nel 2030”

Innovazione /

C’è ghiaccio su Marte: anche un po’ di Toscana nella scoperta del radar “Marsis”

La sonda ha individuato una notevole quantità di ghiaccio d’acqua nascosta sotto l’equatore di Marte. I sensori del satellite sono stati realizzati nello stabilimento Leonardo di Campi Bisenzio

Innovazione /

Alla scoperta dell’universo, a Firenze lo studio sui granelli di 4 miliardi di anni fa dell’asteroide Ryugu

L’Ateneo fiorentino riceverà i preziosi campioni prelevati dalla sonda giapponese Hayabusa 2. L’obiettivo è studiare questi “fossili” spaziali e scoprire l’origine del Sistema solare

Innovazione /

I sei pianeti che danzano nella Chioma di Berenice, la scoperta spaziale ha “occhi” toscani

Gli scienziati hanno rilevato un sistema unico nel suo genere a 100 anni luce dalla Terra. Parti del super telescopio dall’Agenzia spaziale europea sono stati costruiti negli stabilimenti Leonardo di Campi Bisenzio

Innovazione /

Il super telescopio in Maremma ritrova la borsa attrezzi smarrita dalla Stazione Spaziale

Il telescopio installato a Manciano, sotto il cielo più buio d’Italia, ha individuato l’oggetto perso da due astronaute della Nasa durante una missione all’esterno

Innovazione /

Nell’asteroide Bennu i segreti della vita sulla Terra: lo studierà anche un ricercatore fiorentino

John Brucato, dell’osservatorio di Arcetri dell’Inaf, è tra i tre italiani che insieme ad altri 200 scienziati da tutto il mondo analizzeranno i campioni dell’asteroide prelevati dalla Nasa

Innovazione /

Scoprire l’origine della Via Lattea: dall’Ue 1,5 milioni di euro a una ricercatrice dell’Università di Firenze

Ása Skúladóttir si è aggiudicata uno Starting Grant dell’European Research Council: per il suo progetto di ricerca utilizzerà i dati sulle galassie nane, raccolti anche grazie al telescopio VISTA in Cile

Innovazione /

Il telescopio spaziale IXPE stupisce gli astronomi: l’Università di Pisa coinvolta nelle scoperte sui blazar

IXPE, nato da una collaborazione tra la NASA e l’Agenzia Spaziale Italiana, ha acquisito nuovi dati sui blazar, grazie anche al contributo dei ricercatori pisani

Innovazione /

Dalla Toscana allo spazio, il cacciatore di venti Aeolus ora torna sulla Terra: missione compiuta

Un trasmettitore laser con tecnologie mai usate prima realizzato nello stabilimento Leonardo di Campi Bisenzio. La missione ha fatto fare un salto in avanti nelle previsioni meteo e nell’osservazione dei cambiamenti climatici. Dopo 5 anni, il satellite è pronto a rientrare con una manovra record

Innovazione /

Scoperto il pianeta più brillante dell’Universo grazie al telescopio toscano

Gli occhi che scrutano lo spazio oltre il sistema solare sono stati progettati e realizzati negli stabilimenti Leonardo di Campi Bisenzio per la missione Cheops dell’Agenzia Spaziale Europea

Innovazione /

Alla Normale di Pisa si studiano le galassie con i Big Data

Il nuovo dottorato unisce l’astrofisica al machine learning per conoscere l’universo utilizzando i super computer

Innovazione /

Il cacciatore di fulmini, un occhio toscano nello spazio: ecco le prime immagini

Si chiama Lightning Imager ed è stato progettato, costruito e collaudato negli stabilimenti Leonardo di Campi Bisenzio, nell’area metropolitana di Firenze. Capace di cogliere bagliori più veloci di un battito di ciglia, rivoluzionerà le previsioni metereologiche

Innovazione /

Missione spaziale nell’universo più oscuro: prodotti a Campi Bisenzio i sensori guida del super telescopio

Euclid dal primo luglio viaggerà per sei anni a 1,5 milioni di chilometri dalla Terra per scoprire i segreti delle galassie più lontane. In Toscana realizzati i micropropulsori a gas freddo e il “Fine guidance sensor” che ne calcola ogni due secondi l’orientamento

Innovazione /

KiKi e Totoro e i segreti nel cosmo, due frammenti di asteroide arrivano all’Università di Firenze

La missione spaziale giapponese coinvolge anche l’ateneo fiorentino: è la prima volta. I due granuli provenienti da un corpo celeste lontano 300 milioni di chilometri verranno studiati per un anno da un team di ricercatori

Innovazione /

La super sonda che studierà le lune di Giove ha gli “occhi” toscani

Un viaggio di otto anni verso i satelliti ghiacciati: il potentissimo telescopio e lo spettrometro sono stati realizzati nello stabilimento Leonardo di Campi Bisenzio e aiuteranno a capire e studiare i segreti dello spazio

Innovazione /

Agricoltura nello spazio: la Sant’Anna di Pisa studia come rendere fertile la Luna con i lombrichi

La ricerca ha dimostrato che i lombrichi possono sopravvivere e riprodursi in un ambiente simile a quello del suolo lunare e quindi potrebbero renderlo coltivabile

Ambiente /

Monitoraggio territoriale, l’agenzia Spaziale Europea sceglie la Toscana

L’ESA ha selezionato la Toscana a fronte del grande lavoro svolto in ambito cartografico. Le cartografie saranno innovate utilizzando Iride la più importante costellazione di satelliti a bassa quota. Giani: “Toscana all’avanguardia”