Storie/

Vota il personaggio dell’anno di intoscana: i 16 candidati

Uomini e donne che si sono distinti nel corso del 2021 nello sport e nel sociale, nella cultura e nella ristorazione: scegli il tuo preferito

Il contest “Il personaggio 2021 di intoscana”

Otto uomini e otto donne che hanno rappresentato al meglio la Toscana durante il 2021: nel sociale, nello sport, nella cultura, nella musica, nell’innovazione. Sono i sedici personaggi selezionati dalla redazione di intoscana.it per essersi distinti a vario titolo nel corso degli ultimi dodici mesi con il loro impegno e il loro coraggio. Oggi sono in gara per il concorso “Il personaggio dell’anno 2021 di intoscana”. Il nostro pubblico è chiamato a votare attraverso il sito per scegliere quale sarà il personaggio dell’anno da incoronare.

I 16 volti di intoscana

Lavoratrici e lavoratori GKN, in lotta per i diritti e contro le delocalizzazioni – Il 9 luglio 2021 sono stati licenziati dalla GKN con un messaggio. Da allora i dipendenti dello stabilimento di Campi Bisenzio hanno iniziato la battaglia per difendere i loro diritti e la loro dignità. Il governo Draghi, dopo questa vicenda, ha deciso di intervenire con una nuova e più rigorosa legislazione in tema di delocalizzazioni per impedire a fondi multinazionali di spostare la produzione all’estero dopo aver goduto di consistenti sostegni economici.

Ambra Sabatini, l’atleta che ha scritto la storia dello sport tricolore – Ha guidato la pattuglia azzurra dei 100 metri femminili sotto la pioggia battente di Tokyo. Ambra Sabatini, l’atleta livornese residente a Porto Ercole, ha realizzato un sogno così bello da non sembrare vero: il podio tricolore nella categoria T63, ossia quella in cui competono atlete senza un arto, è ormai nel mito. Un sogno che ha fatto gioire tutta la Toscana. Una medaglia che premia l’impegno e il coraggio dell’atleta 19enne.

Angela Saba, la regina del latte crudo secondo Slow Food – Imprenditrice agricola, produce formaggi a Massa Marittima ed è responsabile del Presidio del Pecorino a latte crudo della Maremma. Slow Food le ha riconosciuto il ruolo svolto nel conservare saperi e tradizioni della sua terra. All’ultima edizione di Cheese, la rassegna internazionale di settore, ha vinto il premio per la resistenza casearia intitolato alla memoria di Agitu Ideo Gudeta. Non male se si pensa che da bambina odiava il pecorino e non riusciva a mangiarlo.

Andrea Nardi Dei, con Vino.com esporta il Made in Italy – Vino.com è una delle piattaforme digitali leader a livello nazionale nel mondo dell’enologia. Ha mosso i primi passi a Firenze e nel 2022 si avvia a festeggiare il decennale. Andrea Nardi Dei è cofondatore e CEO dell’azienda che vanta un catalogo di oltre 1.000 cantine e più di 6.000 etichette nazionali e internazionali. Oggi il fatturato 2020 della piattaforma ha raggiunto i 30 milioni di euro e dopo aver conquistato il mercato nazionale punta a Gran Bretagna, Spagna, Austria e Finlandia.

Lorenzo Zazzeri, il nuotatore d’argento tra Olimpiadi ed Europei – Lorenzo Zazzeri ha scritto una pagina bellissima per il nuoto italiano conquistando la medaglia d’argento nella 4×100 stile libero alle Olimpiadi di Tokyo, con i compagni di squadra Alessandro Miressi, Thomas Ceccon e Manuel Frigo, dietro solo agli Stati Uniti capitanati da Caleb Dressel. Finalista nei 50 stile libero sempre alle Olimpiadi ha conquistato poi l’argento della specialità negli Europei 2021 in vasca corta.

Gaia Nanni, un’attrice tra teatro e impegno sociale – Si definisce una donna ‘normale’ che ha fatto del teatro la sua vita. Gaia Nanni è un’attrice di prosa che ha alle spalle centinaia di spettacoli e collaborazioni con Ferzan Ozpetek, Claudio Morganti, Alessandro Riccio, Gianfranco Pedullà, Leonardo Pieraccioni e molti altri. Nel 2019 ha ricevuto il Premio per il Cinema Renzo Montagnani. Da tempo porta avanti sul palco le battaglie contro la violenza sulle donne e per la parità di genere e presta il volto per sostenere alcune associazioni di volontariato.

WikiPedro il menestrello che racconta Firenze sui social – Pietro Resta, in arte WikiPedro, è noto per la sua intensa attività sui YouTube, Facebook, Instagram dove racconta storie e curiosità di Firenze e della Toscana. Ex calciatore, grande appassionato di viaggi, arte e architettura per Mondadori ha dato alle stampe il libro “Non sei mai stato a Firenze se… 4 passeggiate fuori dai soliti giri turistici” in cui consiglia itinerari inediti per apprezzare la culla del Rinascimento.

Valeria Piccini, la shef festeggia i 50 anni di Caino – Valeria Piccini è una chef, pardon shef parola da lei coniata grazie alla fusione di she (lei in inglese) più F (femmina), innamorata della Maremma e delle tradizioni contadine toscane, rivisitate con classe e raffinatezza. Quest’anno festeggia i 50 anni del ristorante Da Caino, che si fregia da 22 anni delle due stelle Michelin e che è il suo regno a Montemerano. In questo borgo di 200 anime la vita è cambiata da quando la Piccini ha preso per mano la brigata del locale stellato, diventando la prima ambasciatrice di questa terra.

Damiano Carrara, il pasticcere lucchese formato esportazione Giudice di Bake Off Italia e conduttore di Cake Star ha scelto di essere profeta in patria, aprendo a Lucca, sua città natale, il suo primo atelier di pasticceria in Italia. Un grande ritorno per lui che a 19 anni ha lasciato l’Italia, volando in Irlanda e negli Stati Uniti dove in California ha aperto a Moorpark, la prima pasticceria insieme al fratello: “Carrara Pastries”. Da lì l’ascesa, altri locali, altre aperture e la tv negli States prima come concorrente e poi giudice di show di Food Network fino ai successi odierni.

Veronica Lucchesi, la Rappresentante di Lista bissa a Sanremo – Componente del duo la Rappresentante di Lista (noto anche con l’acronimo LRDL) porta avanti da dieci anni il progetto musicale con Dario Mangiaracina. Il gruppo si è segnalato nel corso dell’ultima edizione del Festival di Sanremo proponendo il brano “Amare”, riproposto poi alle semifinali di XFactor 2021 insieme al concorrente Erio del team di Manuel Agnelli. Il duo sarà protagonista anche del prossimo festival canoro.

Erriquez, voce e anima della Bandabardò – Enrico Greppi, in arte Erriquez, è stato volto e anima della Bandabardò con cui aveva festeggiato, poco prima della scomparsa, i 25 anni sul palco del Mandela Forum a Firenze.  Dopo aver trascorso la giovinezza all’estero, rientrato in Italia ebbe una prima esperienza con i Vidia dove si fece notare da Gianni Maroccolo che lo convinse a partecipare al tour di Andrea Chimenti: qui conobbe Alessandro Finazzo, in arte Finaz, dando vita alla Bandabardò.

Giulia Fantacci, l’e-learning in inglese è un gioco da ragazzi – Da baby sitter a imprenditrice digitale nel campo dell’e-learning. Giulia Fantacci, 29 anni, ha cominciato con le lezioni d’inglese a casa per i più piccoli e ha trasformato la sua società Labsitters in un’attività capace di attrarre finanziamenti e capitali. Dopo la laurea in Economia aziendale a Firenze e il master in International management a Bologna, ha costituito la sua società ma la svolta è arrivata con il programma di accelerazione Hubble, nato dalla collaborazione tra Fondazione CR Firenze e Nana Bianca.

Dario Dainelli, dopo il calcio la vita riparte in vigna – Ex calciatore di Fiorentina e Chievo Verona, appesi al chiodo gli scarpini dopo un’intensa attività come difensore ha scelto di dedicarsi alla terra. Così è nata l’azienda vitivinicola, la Cantina Dainelli, a Cerreto Guidi. Una passione nata dai tour del vino che conduceva con gli amici ed ex compagni di squadra. Qui produce due vini: il rosso Red (dalle iniziali di famiglia) e il rosato Daino in Bolla.

Giulia Tisano, infermiera in Afghanistan per Emergency – Una laurea in Infermieristica all’Università di Pisa, un periodo professionale a Londra ricco di esperienze, prima di affrontare il viaggio che le ha cambiato la vita: la dottoressa Giulia Tisano è stata infermiera in Afghanistan per Emergency nel corso di due distinte missioni. Proprio per il suo impegno, la sua città, Volterra, le ha consegnato la civica benemerenza. Oggi Tisano è tornata in Italia, dove ha offerto il suo contributo nel periodo dell’emergenza Covid.

Borja Valero, l’amore per il calcio non muore mai – Da una parte il Centro storico Lebowski, società di calcio dai valori decisamente forti. Dall’altra Borja Valero detto il sindaco, centrocampista che conclusa l’esperienza con la Fiorentina è in cerca di idee per il futuro. Dall’incontro della società che punta su socialità, legame territoriale, sport come aggregazione, inclusione con il fuoriclasse spagnolo le nozze del secolo che hanno fatto sognare il mondo del calcio fiorentino.

Tiziana Tacchi, la miglior ostessa d’Italia è a Chiusi – Miglior Ostessa d’Italia per la guida Osterie d’Italia 2022 di Slow Food, giunta alla 32ª edizione. Tiziana Tacchi, cuoca dell’Alleanza e attivista innamorata del territorio e dei suoi prodotti ha ricevuto il premio per il lavoro svolto dal 2001 nell’osteria Il grillo è Buoncantore a Chiusi. Tacchi è definita “un’ostessa attivista e gioiosa, una donna che ha fatto del suo territorio la bandiera”.

Le modalità di votazione

Ognuno può sostenere il proprio beniamino scegliendo tra i sedici nominativi individuati dalla redazione di intoscana.it. Le votazioni si apriranno lunedì 13 dicembre alle ore 15:00 e si concluderanno lunedì 20 sempre alle ore 15:00. Al termine della prima fase saranno selezionati i cinque personaggi più votati per una volata finale a cinque: in questa fase si potrà votare da martedì 21 alle ore 15:00 a mercoledì 29 sempre alle ore 15:00.

I più popolari su intoscana